• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 222

    Risultati da 171 a 180 DI 222

    19/04/2016 10:13:39 La quantità che mangiamo ogni anno secondo gli esperti

    Un chilo di additivi nei nostri piatti
    Tutti gli anni ognuno di noi ingurgita un chilogrammo di additivi alimentari. È l'inquietante rivelazione fatta dagli esperti della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC) durante il congresso nazionale di Napoli.
    A comporre questa enorme quantità di additivi sono circa 3mila sostanze responsabili, secondo i ricercatori italiani, dell'aumento esponenziale dei casi di allergia.
    In uso nell'industria alimentare ci sono circa 360 additivi, ai quali vanno ... (Continua)

    21/04/2016 12:12:00 Possono essere utilizzate per immunizzare l'organismo

    Nanoparticelle contro le allergie
    Convincere il sistema immunitario dell'innocuità delle sostanze che, altrimenti, causerebbero un'allergia. È l'obiettivo che si sono posti alcuni ricercatori della Northwestern University, in Illinois.
    La modalità con la quale ottenere il risultato sarebbe l'utilizzo di nanoparticelle, che svolgerebbero la funzione di un cavallo di Troia, introducendo nell'organismo le sostanze a rischio di allergia come il polline.
    Lo studio, pubblicato su Pnas, replica l'approccio già utilizzato per ... (Continua)

    13/05/2016 09:20:00 L'efficacia del vaccino sublinguale e di una nuova molecola

    Allergia agli acari, come combatterla
    Per chi soffre di allergia agli acari, aggiungere il vaccino sublinguale (Slit) alla terapia farmacologica di mantenimento potrebbe essere una buona idea. A sostenerlo è uno studio apparso su Jama e diretto da Christian Virchow dell'Università di Rostov, che spiega: «L'asma bronchiale è un grave problema di salute globale, e la sensibilizzazione agli acari della polvere è presente in oltre la metà degli asmatici».
    Gli scienziati tedeschi hanno analizzato l'efficacia di Slit su un campione di ... (Continua)

    24/05/2016 Benefici e potenziali rischi connessi con l'uso della pianta

    Aloe vera, una risorsa da usare con attenzione
    L'aloe vera è spesso sinonimo di benessere, ma non sempre è così. Il suo vero nome è Aloe Barbadensis. Viene usato il termine “vera” per distinguerla dalla pianta di Agave, molto simile, che nasce nelle stesse aree geografiche.
    Ha proprietà cicatrizzanti, ma è anche detossificante, ha un'azione immunomodulante e antinfiammatoria.
    La foglia di aloe è composta da tre strati differenti: il primo, l'epidermide, viene di solito eliminato; il secondo è uno strato intermedio lattiginoso e dal ... (Continua)

    31/05/2016 17:20:00 Le liste di Slow Medicine e Choosing Wisely

    Le pratiche da evitare in pediatria
    Una seconda lista di 5 pratiche da evitare da aggiungere alla prima già redatta in passato. È ciò che hanno fatto i pediatri americani aderenti all'American Academy of Pediatrics (Aap).
    Ne scaturisce quindi una lista di 10 procedure da evitare quanto più possibile perché spesso inutili, costose e potenzialmente dannose. Ecco i 10 punti:

    1) Non somministrare dosi elevate di desametasone per prevenire o curare la displasia broncopolmonare nei neonati pretermine. I potenziali benefici ... (Continua)

    12/07/2016 09:57:29 Il vizio sembra avere un risvolto positivo per i bambini

    Succhiare il pollice allontana le allergie
    Una cattiva abitudine mostra anche il suo lato positivo. Secondo una ricerca dell'Università di Otago, in Nuova Zelanda, i bambini che succhiano il pollice mostrano una tendenza inferiore alla media di sviluppare una forma allergica in età adulta.
    La ricerca, pubblicata su Pediatrics, ha coinvolto 1037 persone dalla nascita all'età adulta. Gli autori hanno chiesto ai genitori se i figli avessero l'abitudine di mettersi il dito in bocca o di mangiarsi le unghie all'età di 5, 7, 9 e 11 anni. A ... (Continua)

    13/07/2016 10:37:00 Come distinguere una normale reazione da una allergica

    Allergia al veleno di insetti con pungiglione
    Per allergia al veleno di imenotteri si intende una reazione esagerata alla loro puntura. È dovuta a una sensibilizzazione allergica verso alcune componenti del veleno iniettato dall'insetto ed è importante riuscire a distinguere una reazione normale da una allergica.
    Diversi insetti con pungiglione, pungendo la pelle, iniettano sostanze nocive che provocano bruciore, rossore, dolore e prurito. Questa reazione è assolutamente normale se localizzata nella sede della puntura e se è limitata ... (Continua)

    19/07/2016 14:50:26 Come prevenirle secondo gli esperti di Waidid

    Le 5 malattie dell'estate
    D'estate sono tante le situazioni a rischio per il nostro organismo. Waidid, l'Associazione mondiale per le malattie infettive e i disordini immunologici, ha stilato una serie di consigli per affrontare al meglio le 5 malattie estive più comuni:

    Infezioni cutanee. Uno dei disturbi che colpiscono la pelle durante il periodo estivo è l'impetigine, un'infezione batterica particolarmente diffusa fra i bambini. A causarla è lo Streptococcus beta-emolitico di gruppo A oppure lo Staphilococcus ... (Continua)

    26/07/2016 Guida all'inestetismo più detestato dalle donne

    Cause e rimedi della cellulite
    La cellulite è un inestetismo molto diffuso che riguarda moltissime donne senza distinzione di età, chili in più o in meno. Statisticamente sono veramente poche le donne non colpite da tale inestetismo. Non è un problema che riguarda gli uomini in quanto gli ormoni femminili (estrogeni) agiscono in modo differente rispetto a quelli maschili. Gli estrogeni, infatti, favoriscono il deposito di grasso.
    Le zone più colpite sono cosce e glutei. Le cause sono molteplici: si può avere una ... (Continua)

    07/09/2016 14:31:00 Anche le allergie sono più probabili nei bimbi nati in questo modo

    Il cesareo aumenta il rischio di obesità
    Il parto con taglio cesareo aumenta il rischio di obesità nei bambini. A dirlo è uno studio pubblicato su Jama Pediatrics da un team della Harvard T.H. Chan School of Public Health.
    Secondo i ricercatori, fra i bambini nati con il cesareo si registra un 15 per cento di possibilità in più di diventare obesi da ragazzi, fra i 9 e i 14 anni. Gli studiosi hanno preso in esame dati di 16 anni relativi a oltre 22mila giovani che facevano parte del Growing Up Today Study, un vasto studio sulla ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale