• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 221

    Risultati da 51 a 60 DI 221

    27/12/2010 I benefici dei probiotici nella prevenzione delle allergie

    I probiotici aiutano in caso di allergia
    I batteri probiotici possono prevenire allergie e malattie autoimmuni. A sostenerlo è una ricerca pubblicata recentemente sulla rivista Science da un gruppo di ricercatori giapponesi. Gli scienziati hanno testato alcuni batteri probiotici per stimolare la produzione dei linfociti T, un tipo di globuli bianchi che riescono a “sopprimere molte delle nostre allergie e malattie autoimmuni”, come sottolinea Kenya Honda, immunologo presso l'Università di Tokyo.
    I linfociti T hanno una funzione ... (Continua)

    14/01/2011 Uno studio propone l'introduzione di cibi solidi a quattro mesi

    Anticipare lo svezzamento potrebbe ridurre le allergie
    Viene rimessa in discussione una delle più consolidate convinzioni in fatto di alimentazione infantile, quella che vuole lo svezzamento come un percorso da compiere per gradi, evitando i cibi solidi prima dei sei mesi per evitare le allergie. E invece uno studio dice che i primi cibi solidi dovrebbero essere dati ai bambini a quattro mesi di età, e non a sei come affermano le linee guida internazionali. Lo studio è stato pubblicato dal British Medical Journal, in cui sono stati revisionati ... (Continua)

    17/01/2011 

    Allergia al liquido seminale, sintomi simili all'influenza
    Stanchezza, febbre, mal di gola irritazione degli occhi. Sono questi i sintomi di quella che è stata battezzata “allergia al sesso” e che colpirebbe uomini di solito cinquantenni, ma anche giovani, dopo un orgasmo, con sintomi che si prolungano anche per una settimana.
    Ad aver rilevato questa condizione già diversi anni fa era stato il dottor Marcel Waldinger, allora capo del dipartimento di psichiatria e neuro-sessuologia dell'Ospedale Leyenburg (L'Aia) e alla ricerca era stato dedicato un ... (Continua)

    27/01/2011 Ricerca internazionale per scoprire le cause dell'epidemia mondiale di allergie

    Il progetto Medall contro le allergie
    Sei allergico ad alcuni alimenti? Hai delle eruzioni cutanee quando meno te lo aspetti? La polvere ti crea difficoltà di respirazione? Sappi comunque che non sei l'unico. La Federazione europea delle associazioni di pazienti affetti da allergie e malattie respiratorie (EFA) fa sapere che più di 80 milioni di persone in Europa soffrono di qualche forma di malattia allergica. Ma ciò che è particolarmente preoccupante è che questo numero è in crescita.
    Alcuni ricercatori finanziati dall'UE ... (Continua)

    28/01/2011 Allarme smog, le raccomandazioni contro le malattie respiratorie
    Lo smog causa malattie respiratorie nei bambini
    Asma, riniti allergiche, tosse secca e dispnea sono causati dall'inquinamento atmosferico e non solo acuiti dai fumi cittadini.
    Si conclude oggi il 14° Congresso Internazionale sulle malattie respiratorie promosso dalla Asl 22 Veneto. Particolare attenzione è stata data alla questione inquinamento: “Le PM10 provocano effetti nel breve e nel lungo termine: da una semplice infiammazione può svilupparsi una bronchite cronica”.
    Il Congresso Internazionale è stato dedicato all’“Asma ... (Continua)
    11/02/2011 L'azione propedeutica di alcune sostanze nell'insorgenza dell'intolleranza

    Vitamina A tra i fattori scatenanti della celiachia
    Uno studio pubblicato su Nature suggerisce il blocco di alcuni fattori che mettono in moto la risposta immunitaria nei confronti di determinati cibi per scongiurare l'insorgenza della celiachia. La ricerca, a firma di Bana Jabri, medico del Celiac Disease Center e del Comprehensive Cancer Center dell Università di Chicago, si è concentrata sugli effetti di due sostanze in particolare, l'interleuchina 15 e l'acido retinoico, un derivato della vitamina A, che secondo i risultati scatenerebbero ... (Continua)

    18/02/2011 Studio sottolinea i risvolti sociali e psicologici di allergie e intolleranze

    Le allergie ostacolano la crescita dei bambini
    Quando un'allergia alimentare colpisce un bambino parlare di rinunce è sempre difficile. Uno studio realizzato da un team di ricercatori italiani dell'Università di Padova sotto la direzione di Maria Antonella Muraro ha analizzato il comportamento e le abitudini alimentari degli allergici sotto i 18 anni.
    La ricerca, che sarà presentata nel corso di un convegno internazionale sulle allergie organizzato a Venezia dalla European Academy of Allergy and Clinical Immunology, traccia l'identikit ... (Continua)

    01/03/2011 Assumerlo prima dei 15 mesi di vita potrebbe portare problemi respiratori

    No al paracetamolo se la febbre è bassa
    L'uso del paracetamolo va drasticamente ridotto. È l'indicazione che proviene dall'American Academy of Pediatrics, che nello stilare le nuove linee guida sulle malattie infettive ricordano ai genitori che la febbre è una reazione naturale dell'organismo nei confronti delle infezioni e non va quindi considerata alla stregua di una malattia.
    Scrivono gli esperti americani: “c'è una specie di fobia della febbre che porta i genitori ad abusare di entrambi i farmaci – si fa riferimento anche ... (Continua)

    14/03/2011 Iniziative in tutto il mondo per informare e sensibilizzare

    Una settimana per il cervello
    In questi giorni si celebra anche in Italia la Settimana mondiale del cervello, promossa dalla Società Italiana di Neurologia. Sono previste tante iniziative di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, tra cui: “Neurologia a Porte Aperte”, progetto che prevede l’apertura delle strutture ospedaliere per fornire informazioni sulle attività neurologiche e per permettere visite guidate dei reparti e dei laboratori al fine di far conoscere il lavoro dei neurologi sia dal ... (Continua)

    28/03/2011 Monosomministrazione giornaliera disponibile anche per i pazienti pre-trattati

    Infezione da HIV, approvato Darunavir
    Approvato dalla Commissione Europea un nuovo regime posologico per darunavir, che ora potrà essere prescritto anche in monosomministrazione orale giornaliera, in combinazione con ritonavir, per il trattamento dell’infezione da HIV in pazienti adulti che avevano già assunto medicinali anti-HIV, senza mutazioni associate a resistenza a darunavir (DRV RAMS).
    La posologia già approvata per i pazienti adulti naïve (darunavir 800/100 mg Q.D. in combinazione con altre terapie antiretrovirali e dopo ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale