• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 44

    Risultati da 1 a 10 DI 44

    24/05/2002 

    L'infarto è colpa di tre cromosomi
    Tre gruppi di geni delle persone colpite da infarto si ''somigliano''. Si tratta dei geni dei cromosomi 2, 3 e 20. La scoperta, merito di ricercatori australiani, potrebbe rivelarsi utile per la prevenzione e per l'individuazione dei soggetti a rischio.
    Durante lo studio, pubblicato sulla rivista 'Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology, gli scienziati hanno analizzato il patrimonio genetico di 70 coppie di fratelli e sorelle che avevano avuto un infarto. Si e' scoperto cosi' ... (Continua)

    16/12/2004 

    Scoperta nuova malattia genetica da grassi nel sangue
    E' stata identificata in Italia una nuova malattia genetica che interessa il metabolismo dei trigliceridi.
    La scoperta è stata merito dei ricercatori del Labgen, il laboratorio di genetica molecolare del Dipartimento di Scienze biomediche, coordinati dal professor Sebastiano Calandra, dell'Universita' degli studi di Modena e Reggio Emilia. Lo studio ha meritato la pubblicazione sulle prossime edizioni della rivista Arteriosclerosis Thrombosis and Vascular Biology.
    I ricercatori ... (Continua)

    07/01/2005 

    30 minuti di fumo passivo e cresce il rischio ictus
    Bastano 30 minuti di esposizione al fumo passivo per moltiplicare il rischio ictus e di patologie cardiovascolari. E per chi resta a lungo in luoghi pieni di fumo i problemi vascolari emergono 10 anni prima della media.
    A pochi giorni dall’entrata in vigore della nuova norma contro il fumo nei locali pubblici, cresce il numero degli oltranzisti, che dichiarano battaglia e affermano che non rispetteranno e non faranno rispettare le regole. L’informazione deve, invece, fare ... (Continua)

    24/11/2005 
    I reumatismi anticamera dell’infarto
    I reumatismi possono essere l’anticamera dell’arterosclerosi, con un grosso rischio di infarto e di ictus. Non tutti i reumatismi sono killer del cuore ma attenzione all’artrite reumatoide, all’artrite psoriasica e alle spondiloartriti.
    “La raccomandazione - dice il professor Silvano Adami - è che chi soffre di malattie reumatiche non deve accettare la situazione con fatalismo e sopportazione ma deve chiedere, all’insorgere dei primi disturbi - come gonfiore alle articolazioni, ... (Continua)
    04/04/2006 

    Vinciamo il colesterolo cattivo
    Una battaglia contro il colesterolo. C’è una strategia su questo ideale campo di battaglia: sono le linee generali disegnate dagli esperti in mesi di discussioni. Le armi sono i corretti stili di vita ma soprattutto un farmaco, ezetimibe-simvastatina, che ha lo scopo prima di accerchiare il colesterolo e poi di annientarlo. Perché gli esperti hanno deciso di scendere in campo contro il colesterolo? Lo chiediamo al professor Alberico Luigi Catapano, Ordinario di Farmacologia all’Università degli ... (Continua)

    17/11/2006 

    Molecole spia delle malattie cardiovascolari
    È l’endotelio, la parete interna delle arterie, l’organo più vasto del nostro corpo diffuso lungo tutta l’autostrada del nostro sistema vascolare, l’oggetto di nuove ed importantissime scoperte nel campo delle malattie cardiovascolari. Sono sempre l’endotelio e le cellule endoteliali, secondo gli esperti, i depositari della salute del nostro sistema cardiocircolatorio. Un loro malfunzionamento è l’indice di quel complesso processo patologico che innesca le malattie cardiovascolari, ... (Continua)

    05/03/2008 
    Infarto, più ricadute per chi fuma
    "Anche solo 2 o 3 sigarette al giorno raddoppiano il rischio di subire un secondo infarto. Fumare 40 sigarette vuole aumentare quel rischio di 40 volte". Lo ricorda Filippo Crea, cardiologo della Cattolica di Roma, durante la presentazione del XXV Congresso di Cardiologia 'Conoscere e curare il cuore'. Ma questo non basta a dissuadere gli amanti delle bionde, nemmeno dopo essere stati colpiti da infarto. Difatti, continua Crea, "dopo il primo infarto l'80% dei fumatori non dice addio ... (Continua)
    06/05/2008 
    Il fumo danneggia anche gli occhi
    Alla già lunga lista di organi che vengono danneggiati dal fumo gli oculisti della Soi (Società oftalmologica italiana) ne hanno aggiunto un altro: gli occhi. Dunque oltre a distruggere cuore, arterie, bronchi, polmoni, le sigarette rischiano di compromettere anche la vista. Anche l'abuso di alcol e caffè a lungo andare può accelerare l'invecchiamento di questo senso per l'uomo così prezioso.
    "La malattia ha un nome e si chiama neurite alcolico-tabagica", spiega ai giornalisti il ... (Continua)
    26/12/2008 10:15:51 

    Fitosteroli armi naturali contro il colesterolo
    Il colesterolo può essere combattuto con rimedi naturali: steroli vegetali (o fitosteroli), riso rosso fermentato, policosanoli e tè verde ‘insieme’ possono contribuire, inseriti in una dieta equilibrata, a ridurre i livelli di colesterolo, rappresentando una valida alternativa all’impiego delle statine. Da tempo si sa che queste sostanze sono in grado di abbassare il colesterolo, ma la novità sta nella loro associazione. Lo dimostra uno studio condotto da ricercatori del Consiglio Nazionale ... (Continua)

    11/02/2009 13:50:43 

    Individuato recettore chiave della longevità
    Poter vivere una vita più lunga sembra un traguardo sempre più vicino, grazie a i progressi della scienza medica.
    Una ricerca condotta all'Istituto Mario Negri di Bergamo dalla dott.ssa Ariela Benigni e dal suo team di biologi molecolari ha individuato un meccanismo fondamentale della longevità studiando il dna di alcuni topi molto longevi e comunemente definiti “topi matusalemme”.
    La molecola che sembra giocare un ruolo fondamentale nel prolungare gli anni di vita è un recettore di tipo ... (Continua)

      1|2|3|4|5

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale