• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 131 a 140 DI 250

    05/01/2011 15:31:42 Addio gesso, è arrivato il BNS, una rivoluzione nel campo ortopedico

    La pasta biotech rigenera l'osso e ripara le fratture
    Sarà una rivoluzione dell'ortopedia, nella riparazione delle fratture ossee, si chiama “Fracture Putty” o BNS, e cioè bio-nano scaffold, è una pasta formata da una matrice polimerica e da particelle di silicio nanoporoso, che forniscono il supporto meccanico, a cui sono aggiunti fattori di reclutamento di cellule staminali dell'osso che provvederanno alla sua riparazione. La pasta, infatti, una volta iniettata nella frattura, si solidifica in tempi rapidi e permette all'arto leso di sopportare ... (Continua)

    11/01/2011 Disponibile a breve un test rapido da effettuare con lo smartphone

    Analisi del sangue ultra-tecnologiche
    Una telefonata ti allunga la vita, recitava la pubblicità. Ora, semmai, è il telefono in sé a metterti in guardia da eventuali pericoli. Fra poco potrebbe essere disponibile un sistema che consentirà ad ognuno di noi di procedere ad un'analisi del sangue quasi in tempo reale, sulla base di una semplice puntura di spillo e di un software per l'elaborazione e l'invio dei dati gestito da uno dei nuovi telefonini intelligenti in circolazione.
    Si tratta dell'invenzione messa a punto da un ... (Continua)

    14/01/2011 Uno studio propone l'introduzione di cibi solidi a quattro mesi

    Anticipare lo svezzamento potrebbe ridurre le allergie
    Viene rimessa in discussione una delle più consolidate convinzioni in fatto di alimentazione infantile, quella che vuole lo svezzamento come un percorso da compiere per gradi, evitando i cibi solidi prima dei sei mesi per evitare le allergie. E invece uno studio dice che i primi cibi solidi dovrebbero essere dati ai bambini a quattro mesi di età, e non a sei come affermano le linee guida internazionali. Lo studio è stato pubblicato dal British Medical Journal, in cui sono stati revisionati ... (Continua)

    14/01/2011 Un test a rischio zero per individuare malattie genetiche del feto

    Amniocentesi addio, sostituita da un esame del sangue
    Un'analisi del sangue per le donne in gravidanza potrebbe essere sufficiente a scoprire eventuali malattie genetiche del nascituro. Negli ultimi tempi le ricerche scientifiche si stanno muovendo tutte in questo senso, mettere a punto diagnosi prenatale che non siano invasive e quindi non mettano a rischio il feto e che siano affidabili al 100%.
    Dalla Cina arriva la speranza che questa diventi presto una realtà.
    Un gruppo di ricercatori dell'Università di Hong Kong è riuscita ad ... (Continua)

    17/01/2011 Due ormoni influenzano la tendenza a riprendere peso

    Effetto yo-yo nelle diete ipocaloriche
    La ciclicità della perdita - e del guadagno - di peso, il così detto effetto “yo-yo”, è stata verificata in un nuovo studio che ha confermato quanto gli ormoni che regolano l'appetito giochino un ruolo fondamentale nella tendenza e riprendere peso dopo un periodo di dieta ipocalorica.
    La ricerca ha scoperto che le persone che hanno alti livelli di leptina e bassi livelli di grelina sono più propense a mettere su chili dopo aver fatto una dieta. “Ci sono pazienti che sono sucettibila agli ... (Continua)

    27/01/2011 Ricerca internazionale per scoprire le cause dell'epidemia mondiale di allergie

    Il progetto Medall contro le allergie
    Sei allergico ad alcuni alimenti? Hai delle eruzioni cutanee quando meno te lo aspetti? La polvere ti crea difficoltà di respirazione? Sappi comunque che non sei l'unico. La Federazione europea delle associazioni di pazienti affetti da allergie e malattie respiratorie (EFA) fa sapere che più di 80 milioni di persone in Europa soffrono di qualche forma di malattia allergica. Ma ciò che è particolarmente preoccupante è che questo numero è in crescita.
    Alcuni ricercatori finanziati dall'UE ... (Continua)

    28/01/2011 Allarme smog, le raccomandazioni contro le malattie respiratorie
    Lo smog causa malattie respiratorie nei bambini
    Asma, riniti allergiche, tosse secca e dispnea sono causati dall'inquinamento atmosferico e non solo acuiti dai fumi cittadini.
    Si conclude oggi il 14° Congresso Internazionale sulle malattie respiratorie promosso dalla Asl 22 Veneto. Particolare attenzione è stata data alla questione inquinamento: “Le PM10 provocano effetti nel breve e nel lungo termine: da una semplice infiammazione può svilupparsi una bronchite cronica”.
    Il Congresso Internazionale è stato dedicato all’“Asma ... (Continua)
    01/02/2011 Scoperta proteina che determina la natura dell'infiammazione

    Artrite reumatoide, un interruttore la accende
    Scienziati nel Regno Unito hanno identificato una proteina che agisce da "interruttore generale" in alcuni globuli bianchi determinando se essi favoriscono o bloccano l'infiammazione. Gli scienziati ritengono che queste scoperte, presentate sulla rivista Nature Immunology, potrebbero aiutare le terapie per varie malattie, come l'artrite reumatoide, che comportano un'eccessiva infiammazione.
    Mentre le risposte infiammatorie sono un'importante difesa che il corpo utilizza contro stimoli ... (Continua)

    10/02/2011 A Verona la prima simulazione di un intervento realizzato con la nuova tecnica

    Robocast, nuovo sistema robotico per la neurochirurgia
    Un assistente per pianificare ed effettuare delicati interventi al cervello.
    Da oggi c’è. Si tratta di Robocast, un sistema robotico per l’assistenza al chirurgo in grado di calcolare in pochi secondi i possibili percorsi da seguire con gli strumenti chirurgici per evitare i rischi operatori. Il robot è in grado di calcolare le migliori traiettorie di intervento che vengono sottoposte al chirurgo per la decisione finale sul trattamento.
    A tre anni dall’avvio ufficiale del progetto, ... (Continua)

    28/02/2011 Scienziati italiani evidenziano il ruolo di SNM2 nei soggetti colpiti da atrofie
    Scoperto biomarcatore per le atrofie muscolari spinali
    Uno strumento in più in mano agli specialisti che curano le atrofie muscolari spinali (Sma), un gruppo di malattie neuromuscolari rare accomunate dalla degenerazione degli alfa-motoneuroni, quelle cellule che gestiscono la contrazione dei muscoli.
    Un team di ricercatori dell'Istituto di Genetica medica dell'Università Cattolica di Roma ha individuato un biomarcatore correlato alla gravità delle malattie in questione. Il gruppo, guidato da Giovanni Neri e di cui hanno fatto parte Danilo ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale