• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 1 a 10 DI 250

    17/10/2001 
    I diversi tipi di artrite
    Artrite infettiva: infezione localizzata ai tessuti molli dell'articolazione. I microrganismi responsabili della malattia possono penetrare dall'esterno, attraverso una ferita, oppure possono raggiungere l'articolazione da un altro punto di infezione del corpo, seguendo il circolo sanguigno o linfatico.
    Si possono distinguere artriti acute e artriti croniche. Le artriti acute sono piuttosto frequenti, provocate nella maggior parte dei casi da batteri piogeni, quali stafilococco aureo, ... (Continua)
    27/06/2002 Un'altra madre disperata nel caso di Aosta

    Sindrome di Medea o depressione post partum?
    Sul caso di Olga Cerise, la mamma di Montjovet che ha confessato di aver annegato i suoi bambini Matteo e Davide , si stanno scatenando le ipotesi più disparate. A pochi mesi dal caso di Cogne un nuovo episodio di violenza efferata in una comunità apparentemente ''ideale''.
    Psicologi e psichiatri lanciano l'allarme e sollecitano i medici, soprattutto i ginecologi che seguono le donne durante la gravidanza, a non sottovalutare eventuali segnali anche minimi di disagio.
    Le donne sono ... (Continua)

    06/11/2003 

    Rischiosi mercurio e metalli pesanti usati in odontoiatria
    Mercurio e metalli pesanti. Perché un rischio il loro uso in Odontoiatria. Da tutto il mondo, ad Abano Terme, rispondendo all’invito dell'AIOB per discutere di un problema sempre più importante e cioè il mercurio e i metalli pesanti in Odontoiatria.

    Perché è allarme mercurio quando il dentista pratica un’otturazione in amalgama?
    La domanda è per il dottor Raimondo Pische, presidente dell’Accademia Internazionale di Odontoiatria Biologica.
    L’allarme può derivare ... (Continua)

    12/12/2003 
    Artrite Reumatoide: 5 punti chiave per affrontarla
    La malattia può colpire chiunque in qualsiasi età e solitamente esordisce in maniera lenta e graduale.

    1) RICONOSCERE I SINTOMI
    La malattia può colpire chiunque in qualsiasi età e solitamente esordisce in maniera lenta e graduale

    I sintomi aspecifici:
    malessere generale
    astenia
    anoressia
    febbricola
    artromialgie

    I sintomi articolari: Rigidità mattutina delle articolazioni di mani, piedi, spalle che persiste a ... (Continua)
    02/11/2004 

    Nuova cura per il disturbo ossessivo compulsivo
    Nuove speranze di cura per il disturbo ossessivo compulsivo provengono dai ricercatori del CNR francese e dal Centre Hospitalo-Universitaire di Bordeaux, in Francia che hanno appena testato con successo la tecnica di stimolazione cerebrale profonda che consiste nell'impiantare uno o più elettrodi nel cervello di un paziente che soffre di una forma grave di questo disturbo e che resistono ai trattamenti abituali. Diciotto mesi dopo l'intervento, il paziente, secondo loro, sta bene.
    Il ... (Continua)

    18/05/2005 

    Tutto sulla sclerosi multipla
    E' una malattia che colpisce il sistema nervoso distruggendo la mielina, la guaina che protegge le fibre nervose. L'attacco contro la mielina ha una componente autoimmune che si manifesta quando il sistema di difesa immunitario non riconosce come proprie alcune parti dell'organismo e le attacca. Il danno che ne risulta compare all'inizio della vita adulta e può portare in seguito a manifestazioni patologiche progressive, che vanno da lievi intorpidimenti reversibili fino a forme decisamente ... (Continua)

    01/10/2005 
    La malattia di Huntington
    Si tratta di è una malattia neurodegenerativa ereditaria caratterizzata da disturbi del movimento (corea), modificazioni della personalità e demenza con progressiva disabilità.
    Il contributo della genetica è tale da permettere di spiegare due aspetti tipici della malattia: l'anticipazione delle manifestazioni cliniche nei figli e la maggior frequenza di fenotipi gravi a esordio precoce quando la malattia è trasmessa dal padre.
    In generale, i figli di un padre affetto hanno ... (Continua)
    06/12/2005 
    Tre giorni per guarire dalla cistite
    Un ciclo di antibiotici della durata di tre giorni per la cistite nelle donne raggiunge un livello di cura sintomatica simile a quello ottenibile con una terapia prolungata, con la quale comunque c'è un minor tasso di fallimento batteriologico. Sulla base di questi dati, comunque, la terapia di tre giorni dovrebbe essere comunque usata per le donne con cistite; nelle donne in cui l'eradicazione batteriologica è essenziale, un ciclo di sette giorni potrebbe però risultare più appropriato, come ... (Continua)
    12/12/2005 
    Terapia nutrizionale contro la perdita di peso nel cancro
    Il progressivo calo del peso corporeo è un problema molto frequente e critico, seppur spesso sottovalutato, nei malati di cancro. Esso compromette la risposta alla terapie oncologiche e causa l’aumento del numero e della durata delle degenze ospedaliere. La perdita di peso, inoltre, facilita le complicanze e le infezioni, diminuisce la sopravvivenza ed ha un impatto negativo sulla qualità della vita, a causa della debolezza e della perdita della forza fisica che ne derivano. Nei casi più gravi, ... (Continua)
    19/12/2005 
    3 milioni di anziani con la depressione
    La depressione senile è un fenomeno che colpisce il 15% del totale della popolazione anziana italiana. Per prima cosa è necessario correggere la definizione di anziano, che se fino ad oggi per generale consenso si riferiva agli ultra sessantacinquenni, attualmente deve essere spostata in avanti di circa 10 anni, fino alla soglia dei 75 anni.
    “Buona parte degli anziani che soffrono di depressione - afferma il Prof Scapicchio che insegna anche Neuropsichiatria Geriatrica al Policlinico ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale