• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 151 a 160 DI 250

    25/02/2011 I siti pornografici portano all'assuefazione e il desiderio svanisce

    Se l’anoressia è sessuale
    Un vecchio slogan pubblicitario recitava: "Far bene l’amore fa bene all’amore" e non si trattava solo di una frase ad effetto perché il sesso è un’attività che si rinforza con la pratica. Al contrario abbandonarlo significa aver sempre maggiori difficoltà a recuperare il desiderio.
    Quando il desiderio svanisce ecco che si può parlare di “anoressia sessuale” (detta anche Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo), una mancanza di appetito sessuale.
    E’ un disturbo persistente e ... (Continua)

    01/03/2011 I laureati sono protetti da ipertensione e malattie cardiovascolari

    Alto grado di istruzione abbassa i rischi di ipertensione
    Forse al giorno d'oggi arrivare a conseguire una laurea non assicura la possibilità di entrare agevolmente nel mondo del lavoro ma una consolazione c'è, per i laureati, secondo un'analisi della Brown University, negli Usa. Chi studia di più abbassa il rischio di sviluppare ipertensione e malattie cardiovascolari, ed in particolare il giovamento maggiore è proprio per chi raggiunge la laurea.
    La tesi è stata avanzata da un gruppo di ricercatori diretti dal professor Eric Loucks, che hanno ... (Continua)

    02/03/2011 Differenze saranno sempre meno evidenti per colpa dei cambiamenti socioeconomici

    La depressione sarà sempre più maschile
    La depressione si avvia a diventare un problema che travalica le differenze di genere. Mentre finora i tassi percentuali di persone depresse mostravano una sorta di predisposizione femminile alla patologia, in futuro sempre più uomini saranno coinvolti nella diagnosi di sintomi depressivi.
    A sostenerlo è un articolo apparso sul British Journal of Psychiatry a firma di Boadie Dunlop, docente presso la Emory University School of Medicine di Atlanta, in Georgia, secondo cui la chiave di volta ... (Continua)

    14/03/2011 Iniziative in tutto il mondo per informare e sensibilizzare

    Una settimana per il cervello
    In questi giorni si celebra anche in Italia la Settimana mondiale del cervello, promossa dalla Società Italiana di Neurologia. Sono previste tante iniziative di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, tra cui: “Neurologia a Porte Aperte”, progetto che prevede l’apertura delle strutture ospedaliere per fornire informazioni sulle attività neurologiche e per permettere visite guidate dei reparti e dei laboratori al fine di far conoscere il lavoro dei neurologi sia dal ... (Continua)

    15/03/2011 Difficoltà nel rapporto di coppia alimentano sintomi depressivi nella donna

    Depressione in gravidanza causata da crisi di coppia
    Il segreto è una buona dose di attenzioni per la propria compagna in attesa. A sostenerlo è una ricerca norvegese appena pubblicata su BMC Public Health, che sottolinea come il rapporto di coppia sia fondamentale per portare avanti una gravidanza serena ed evitare alla futura mamma crisi depressive, che potrebbero peraltro trasformarsi in una depressione post-partum.
    I ricercatori scandinavi hanno esaminato i ... (Continua)

    16/03/2011 La gluten sensitivity è una malattia diversa generata dalla stessa causa

    Sensibilità al glutine indipendente dalla celiachia
    Una nuova patologia che ha in comune con la celiachia la causa scatenante, ovvero l'intolleranza al glutine, ma che si differenzia dal punto di vista molecolare e della risposta immunitaria. Si tratta della cosiddetta gluten sensitivity o sensibilità al glutine, un disturbo che interessa almeno 3 milioni di italiani.
    La patologia è definita tale da uno studio apparso sulla rivista BMC Medicine, che per la prima volta ne descrive le peculiarità. Alla ricerca hanno partecipato Alessio ... (Continua)

    28/03/2011 Alcuni cibi favoriscono il sonno, altri lo ostacolano

    Ecco la dieta contro l'insonnia
    Affrontare il cambio di stagione, il cambio di orario, sono eventi che possono portare anche chi non ne soffre abitualmente ad avere problemi di insonnia.
    Secondo recenti stime l'insonnia è un problema che arriva a costare fino all'1% del PIL di un paese in termini di produttività persa (corrispondente a circa 28 giorni lavorativi), come rileva uno studio canadese coordinato da Meagan Daley, psicologo dell'Università Laval di Quebec, e pubblicato sulla rivista “Sleep”: solo in Italia sono ... (Continua)

    31/03/2011 Malinconia e ansia dopo il rapporto sessuale, uno studio per capirne l'origine

    Depressione dopo il sesso, a soffrirne è una donna su 3
    Andare incontro ad uno stato di tristezza ed ansia subito dopo aver avuto un rapporto sessuale.
    Uno studio rivela che a sperimentare questa situazione sono un terzo delle donne. Gli esperti parlano di disforia post-coitale e in parole povere si tratta di depressione, che a volte si manifesta anche con crisi di pianto, che colpiscono le donne dopo il sesso.
    La ricerca per individuare questo disturbo psicologico è stata condotta da ricercatori della Queensland University of Technology di ... (Continua)

    21/04/2011 Come mantenersi in forma a dispetto dell'età

    Il segreto della longevità
    La terza età è una fase ancora attiva della vita, ma la longevità richiede un’attenta “manutenzione” del nostro organismo in quanto c’è una probabilità più elevata che organi ed apparati manifestino problemi di usura ed affaticamento soprattutto a carico di ossa, muscoli ed articolazioni, fondamentali per il nostro movimento.
    La sedentarietà è un vizio pericoloso quanto il fumo per il nostro apparato cardio-vascolare e fra l’altro l’immobilità fa aumentare di peso, ci rende meno lucidi e ... (Continua)

    18/05/2011 L'analogo della melatonina sembra efficace in caso di depressione maggiore

    L'agomelatina combatte la depressione
    Un analogo della melatonina si è rivelato efficace nel trattamento dei sintomi legati alla depressione. Lo dimostra una ricerca pubblicata su Lancet che ha verificato gli effetti dell'agomelatina come antidepressivo e nel miglioramento degli schemi di alternanza sonno-veglia, che perdono regolarità in caso di depressione maggiore.
    Per depressione maggiore si intende una condizione depressiva caratterizzata per almeno 2 settimane consecutive da una serie di sintomi specifici quali:
    - ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale