• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 181 a 190 DI 250

    24/12/2011 Troppi acquisti compulsivi, un questionario per questa malattia

    A Natale sindrome da shopping
    Parola al neurologo: si tratta di una sindrome compulsiva, le più colpite sono le donne. Dagli esperti della Societa' italiana di intervento sulle patologie compulsive (Siipac), il 'questionario-verita'' per scoprire se si e' vittime della 'sindrome da shopping'. Sono tredici domande che 'misurano' il grado di dipendenza dagli acquisti.

    1. Quando ho del denaro a disposizione non posso fare a meno di spenderne una parte o anche tutto.
    2. Quando faccio degli acquisti sono spesso ... (Continua)

    03/01/2012 15:27:02 Una forma cibernetica di bullismo che fa male di più

    Il sottile confine tra vittima e carnefice
    Il fenomeno del bullismo soprattutto nelle scuole prende forme diverse. La via telematica raggiunge sempre e sorprende chiunque.
    Vilipendio, aggressioni verbali e minacce fisiche diventano causa di disagi psichici in una percentuale elevata di soggetti che subiscono via mail o sullo schermo del proprio computer o del cellulare frasi vessatorie.
    “La comunicazione elettronica consente l’anonimato –commenta Shari Kessel Schneider, principale ricercatore dello studio- e può coagulare ... (Continua)

    09/01/2012 La depressione grave in casi estremi migliorerebbe con una stimolazione profonda

    Dagli elettroshock all’impianto di un pacemaker stimolatore
    Per l’Istituto Superiore di Sanità la depressione colpisce il 10% della popolazione italiana, mentre nel mondo l’OMS ci dice che sono 121 milioni le persone affette da questo disturbo. In termini di anni vissuti da ammalato (Years Lived with Disability o YLD) è la malattia numero uno al mondo e nella classifica delle malattie che più accorciano la vita viene al 4° posto. Il suo peso, però, è destinato ad aumentare: per il 2020 si stima che salirà al 2° posto considerando tutta la popolazione ... (Continua)

    03/02/2012 12:58:32 Possibili strategie vincenti per combatterla

    Nuove prospettive per la farmacoresistenza nell'epilessia
    Esistono forme di epilessia che in una percentuale piuttosto elevata vanno incontro al fenomeno della farmacoresistenza; per cui le crisi non riescono più a essere controllate dai farmaci. Un problema grave di difficile soluzione, che finalmente potrebbe essere vinto.
    A affermarlo alcuni ricercatori provenienti da più nazioni quali Stati Uniti, Canada, Francia, Svizzera, Belgio, Germania e Italia, che hanno descritto i risultati da loro ottenuti attraverso l’utilizzo di due tecniche di ... (Continua)

    08/02/2012 Creato primo algoritmo diagnostico per la diagnosi della sensibilità al glutine

    Nuova procedura diagnostica per la sensibilità al glutine
    È stato messo a punto il primo algoritmo diagnostico utile a diagnosticare la sensibilità al glutine. La sensibilità al glutine è una reazione alla gliadina, una proteina presente nel frumento, e ad altre proteine simili che si trovano nella segale e nell’orzo. Questa condizione, che non sembra comportare una risposta autoimmune o il danno corrispondente al piccolo intestino come nel caso della celiachia, è ora riconosciuta come una patologia distinta nello spettro dei disordini ... (Continua)

    16/02/2012 14:53:46 Un’analisi delle scansioni cerebrali dei giovani come possibile predittore

    Un software per il rischio di malattie psichiatriche
    I programmi per computer possono essere in grado di identificare adolescenti più a rischio di disturbi mentali come ansia e depressione, analizzando le scansioni cerebrali, lo affermano alcuni ricercatori dell’Università di Pittsburgh. "Disturbi d'ansia e dell'umore possono avere un effetto devastante sulle persone interessate e sulle loro famiglie e amici", ha detto Mary Phillips uno dei responsabili dello studio; "se siamo in grado di identificare le persone a maggior rischio nella fase ... (Continua)

    20/02/2012 15:53:59 I “quantum dots” usati per una diagnosi precisa

    Studiare il tumore cerebrale con il virus Sendai
    Il virus Sendai si è dimostrato un vettore eccezionale per i Quantum dots (Qdots); lo afferma una ricerca pubblicata sul Journal of Nanobiotechnology che evidenzia come un tumore cerebrale possa essere studiato grazie a queste nuove metodiche. I Qdots trasportati da proteine virali si legano ai recettori dei fattori di crescita tumorali (EGFR). Grazie a questo modo di targare le cellule sarà possibile studiare meglio i tumori cerebrali e i trattamenti terapeutici. I Qdots sono corpuscoli ... (Continua)

    21/02/2012 17:38:28 i suggerimenti dei pediatri per affrontarli nel modo giusto

    I capricci dei bambini, che fare?
    Se il bambino inizia a non seguire le regole, a protestare per qualsiasi motivo, a ripetere, con insistenza, parole del tipo: “Voglio” e “No!” e anche, a strepitare e a dare calci … è arrivato il “fatidico” periodo dei capricci!
    La prima reazione dei genitori, di solito, è di preoccupazione o di delusione, perché si teme che questo sia il segnale di un futuro carattere violento o la conseguenza di non essere stati all’altezza del proprio ruolo. E invece, secondo i pediatri, non c’è motivo ... (Continua)

    24/02/2012 13:19:56 Le gravidanze a rischio possono essere un fattore predisponente

    Depressione post-parto più frequenti nelle donne over 40
    Ha suscitato clamore nelle scorse settimane la nascita di un bambino di 7 chili, nella provincia cinese di Henan. ieri un’altra notizia: a Weihai, nella provincia di Shadong, è nato un bambino di 6 chili e 100 grammi. Il medico responsabile del parto ha dichiarato di non aver mai visto un neonato così grande e che, ciò nonostante, non ci sono stati problemi durante il parto.
    «La notizia suscita sorpresa anche per noi specialisti rileva il Prof.Riccardo Ingallina, direttore del reparto di ... (Continua)

    02/03/2012 11:42:41 Il continuo e persistente stato di allerta non cessa mai

    Nella depressione l’allerta è sempre accesa
    L’arousal, ossia il livello di attivazione del sentimento d’allerta, nei soggetti depressi, in cui esiste anche e soprattutto uno stato ansioso generalizzato è sempre presente.
    In uno studio viennese un gruppo di scienziati hanno individuato nei soggetti con disturbo depressivo una modificazione recettoriale riguardante la trasmissione serotonergica che sarebbe responsabile di uno stato continuo di accensione mentale che spesso è riscontrabile in certe forme di depressione, soprattutto ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale