• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 241 a 250 DI 250

    26/07/2016 12:25:00 Ridotti i ricoveri per ictus e scompenso cardiaco grazie alla profilassi

    Diabete, il vaccino per l'influenza aiuta
    C'è un collegamento positivo tra il vaccino per l'influenza e il numero di ricoveri per ictus e scompenso cardiaco fra i diabetici. Secondo uno studio pubblicato su Canadian Medical Association Journal, la decisione di vaccinarsi si tradurrebbe in una riduzione significativa del rischio di ricovero per queste malattie fra i soggetti colpiti da diabete, con conseguente riduzione del tasso di mortalità.
    Gli scienziati dell'Imperial College di Londra hanno analizzato 124.503 adulti affetti da ... (Continua)

    15/07/2016 15:18:00 La tecnologia può aiutare a capire chi beneficia maggiormente del farmaco

    Malattie del cuore, un'app per l'uso corretto dell'aspirina
    L'uso dell'aspirina come forma di prevenzione per le malattie cardiovascolari ha migliorato i tassi di incidenza negli ultimi anni. A confermarlo è uno studio apparso su Jama Internal Medicine e firmato da Samia Mora, cardiologa del Brigham and Women's Hospital di Boston che spiega: «Nel corso degli ultimi decenni i tassi di morte per malattie cardiovascolari, tra cui la malattia coronarica e l'ictus, sono diminuiti negli uomini e più recentemente nelle donne».
    Parte della riduzione è ... (Continua)

    15/07/2016 10:23:00 Come terapia di consolidamento post-trapianto

    Linfoma di Hodgkin, approvato Brentuximab
    È stato approvato il farmaco Brentuximab vedotin per il trattamento del linfoma di Hodgkin. La cura è indicata per i pazienti con un linfoma CD-30 positivo ad aumentato rischio di recidiva o progressione in seguito a trapianto autologo di cellule staminali (ASCT).
    Lo studio clinico AETHERA è il primo studio randomizzato condotto a termine ad avere esplorato il trattamento di consolidamento immediatamente dopo trapianto autologo di cellule staminali, come opzione per estendere gli effetti ... (Continua)

    08/07/2016 16:50:00 Livelli ideali di Hdl allontanano il rischio di Alzheimer

    Il colesterolo buono fa bene anche al cervello
    Non fa bene solo al cuore, ma anche al cervello. È quanto sostiene una ricerca americana riguardo l'ormai famoso colesterolo Hdl, quello definito “buono”. Secondo i ricercatori della Columbia University di New York, guidati da Christiane Reitz, c'è un nesso evidente fra l'Hdl e il morbo di Alzheimer.

    Nello specifico, un'analisi su oltre 1100 anziani senza sintomi di demenza senile ha messo in luce un rapporto inverso fra alti livelli di Hdl e probabilità di sviluppare l'Alzheimer. I ... (Continua)

    05/07/2016 12:00:00 Messo a punto nuovo parametro più efficace

    Fibrillazione atriale, algoritmo per il rischio emorragico
    Un team di ricercatori dell'Università di Uppsala, in Svezia, ha realizzato un nuovo algoritmo in grado di predire il rischio emorragico nei pazienti affetti da fibrillazione atriale.
    Il nuovo parametro si chiama ABC, acronimo che sta per Age, Biomarkers, Clinical History, e punta a sostituire il vecchio punteggio HAS-BLED, secondo quanto affermato dai ricercatori nordici sulle pagine di The Lancet.
    Il dott. Ziad Hijazi spiega: «Nella prevenzione degli eventi tromboembolici nei pazienti ... (Continua)

    05/07/2016 11:25:00 I rischi di emorragia rispetto al warfarin

    Nuovi anticoagulanti orali e warfarin, un confronto
    L'utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) va considerato anche alla luce del rischio di emorragia rispetto ai farmaci tradizionali come warfarin. Secondo uno studio dell'Università di Birmingham condotto dal dott. Gregory Lip, i Nao mostrano tassi di morte ed emorragie significativamente inferiori rispetto agli antagonisti della vitamina K.
    Sul British Medical Journal, Lip spiega: «Il trattamento anticoagulante orale, attuato sia con gli antagonisti della vitamina K sia con i nuovi ... (Continua)

    23/06/2016 11:42:00 Nuovo anticoagulante disponibile ora anche in Italia

    Edoxaban contro ictus, fibrillazione atriale e Tev
    Necessità di maggiore informazione da parte degli specialisti e sottoutilizzo delle nuove e più sicure terapie disponibili. Sono due importanti aspetti che emergono da un sondaggio europeo sui pazienti affetti da fibrillazione atriale, effettuato dall’agenzia internazionale OpinionHealth su richiesta di Daiichi Sankyo.
    I dati italiani della survey sono stati presentati in anteprima all’Heart Day, l’evento con il quale il Gruppo farmaceutico ha annunciato il lancio in Italia di Lixiana ... (Continua)

    22/06/2016 17:17:10 È italiana la prima struttura al mondo a dotarsi della tecnologia “Cave”

    Nasce l'era della cybertherapy
    È la versione 2.0 della riabilitazione fisica e cognitiva, la tecnologia messa in campo dall’IRCCS Auxologico Italiano. L’Istituto ospedaliero - specializzato anche nella ricerca sulla Realtà Virtuale Immersiva applicata alle terapie riabilitative – ha presentato nel corso dell’anno della Realtà Virtuale l’atteso progetto che ha condotto alla realizzazione dei Cave, due ambienti adibiti per l’attuazione di programmi virtuali a sostegno dell’intervento terapeutico.
    Grazie al “Cave”, ... (Continua)

    14/06/2016 12:42:08 Il farmaco riduce il pericolo di morte per cause cardiovascolari

    Liraglutide e il rischio di morte nei diabetici
    Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha evidenziato l'efficacia di Liraglutide nel ridurre il rischio di morte per cause cardiovascolari nei pazienti diabetici.
    Somministrato una volta al giorno in aggiunta alla terapia standard - che consiste in modifiche dello stile di vita, trattamenti ipoglicemizzanti e cardiovascolari - Liraglutide riduce del 22%, e in maniera statisticamente significativa rispetto a placebo, il rischio di morte per cause cardiovascolari (CV), del ... (Continua)

    14/06/2016 11:50:00 Revisione chiede una rivalutazione delle linee guida sull'argomento

    Il colesterolo non fa poi così male
    Uno studio che fa scalpore. Un gruppo internazionale di ricercatori ha realizzato una metanalisi sul legame tra il rischio di eventi cardiovascolari e livelli eccessivi di colesterolo nel sangue.
    La ricerca, pubblicata su Bmj Open, ha preso in esame 19 studi precedenti per un totale di 68mila soggetti coinvolti. Secondo i ricercatori, l'assunzione delle statine sarebbe sostanzialmente inutile perché non ci sarebbe un collegamento reale fra i valori del colesterolo Ldl e l'insorgenza delle ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale