• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 1 a 10 DI 250

    24/06/2022 16:40:00 Maggiori probabilità di sviluppare disturbi al sistema venoso

    Problemi di salute in chi è più alto di 1,75
    Essere alti può rappresentare un vantaggio in molte circostanze, ma pare abbia un effetto negativo sulle probabilità di rimanere in salute. Lo afferma uno studio del VA Million Veteran Program, iniziativa del governo americano per capire i fattori che influenzano la salute.
    Stando alle conclusioni dei ricercatori, essere più alti di 1,75 aumenta le probabilità di sviluppare problemi al sistema venoso e alle estremità. I medici americani hanno preso in esame i dati genetici di oltre 280.000 ... (Continua)

    22/06/2022 09:55:17 Varie le cause, tanti gli esami che possono aiutare

    Gli esami da fare in caso di mal di testa
    Il mal di testa colpisce in maniera ricorrente oltre 7 milioni di persone nel nostro paese. Le cause sono di varia natura e non sono sempre semplici da individuare, tanto che a volte è necessario effettuare indagini più approfondite.
    Innanzitutto è bene distinguere la cefalea come patologia a sé stante da quella causata da altre malattie. Le cefalee primarie dipendono soprattutto da fattori chimici, ambientali e dallo stile di vita. Le forme più comuni sono:

    - Emicrania: può ... (Continua)

    21/06/2022 15:00:00 Condizione comune che coinvolge il diaframma

    Perché singhiozziamo?
    Capita spesso nella vita di essere colti da vere e proprie crisi di singhiozzo, ma perché succede? Il singhiozzo è provocato da un movimento involontario del diaframma, il muscolo coinvolto nella respirazione che divide il torace dall’addome.
    In genere, il singhiozzo dura pochi minuti, ma in alcuni casi può tormentare la vittima anche per ore.
    La contrazione del diaframma causa a sua volta una chiusura della glottide, lo spazio che c’è fra le corde vocali, che quindi si chiudono emettendo ... (Continua)

    16/06/2022 12:15:00 Evitano che l’aritmia provochi ictus cerebrali

    Fibrillazione atriale, anticoagulanti sempre fondamentali
    La fibrillazione atriale è caratterizzata da un'alterazione del ritmo del cuore, che risulta molto rapido e irregolare, con formazione di coaguli in grado di arrivare al cervello che provocano i cosiddetti ictus “cardioembolici”. Questa aritmia, aumentandone di 5 volte il rischio, provoca oltre un quarto dei circa 200.000 ictus che si verificano ogni anno nel nostro Paese, dove costituiscono la seconda causa di morte e la prima di disabilità nei soggetti adulti-anziani.
    Attualmente sono ... (Continua)

    10/06/2022 17:30:00 I risultati del farmaco in real world

    Epilessia, efficace brivaracetam
    Lo Studio italiano BRIVAFIRST (BRIVAracetam add-on First Italian netwoRk STudy), ha valutato in real world l’efficacia e la tollerabilità del farmaco antiepilettico brivaracetam come terapia in add-on nei pazienti con epilessia ad esordio focale, è nato dalla collaborazione di 6 network macroregionali e ha coinvolto oltre 60 centri specialistici in tutto il territorio nazionale.
    Condotto su circa 1.000 pazienti, BRIVAFIRST ha evidenziato dati interessanti circa l’efficacia e la ... (Continua)

    09/06/2022 15:20:00 Il programma promuove una migliore qualità della vita nei pazienti

    Un programma online per riprendersi da un ictus
    Chi è colpito da ictus può sopravvivere, ma spesso deve fare i conti con le conseguenze a lungo termine dell’attacco. Uno studio pubblicato su Plos Medicine mostra la possibile efficacia di un programma online interattivo e su misura, associato a una migliore qualità della vita per i sopravvissuti.
    «L'ictus può portare a gravi conseguenze in termini di disabilità fisica e cognitiva. Il
    miglioramento dello stile di vita e dei comportamenti a rischio per la salute ha il potenziale per ... (Continua)

    07/06/2022 16:00:00 Necessario l’Abpm per una corretta diagnosi

    Monitoraggio continuo per l’ipertensione pediatrica
    Un articolo pubblicato su Hypertension dagli esperti dell’American Heart Association segnala la necessità di applicare il monitoraggio ambulatoriale continuo della pressione sanguigna in bambini e adolescenti.
    «Le dichiarazioni scientifiche dell'American Heart Association promuovono una maggiore consapevolezza sulle malattie cardiovascolari e sui problemi di ictus, e aiutano a facilitare decisioni informate sull'assistenza sanitaria. Questa dichiarazione, in particolare, fornisce ... (Continua)

    01/06/2022 10:45:00 Nuove linee guida fanno luce sui trattamenti

    Emorragia cerebrale, alcune terapie sono poco efficaci
    Alcuni trattamenti utilizzati in caso di emorragia cerebrale non sembrano efficaci come pensato, secondo le conclusioni delle nuove linee guida pubblicate su Stroke dagli esperti dell’American Heart Association/American Stroke Association.
    «Molti progressi sono stati fatti in diverse aree correlate ai sanguinamenti intracerebrali, tra cui l'organizzazione dei sistemi sanitari regionali, l'inversione degli effetti avversi degli anticoagulanti, le procedure chirurgiche minimamente invasive e ... (Continua)

    31/05/2022 09:28:48 Una Dieta Mediterranea sostenibile e su misura

    La dieta Pianeterranea
    La Dieta Mediterranea si rifà il trucco ed è pronta a sbarcare in tutto il mondo. I ricercatori dell’Università Federico II di Napoli hanno proposto una versione attualizzata del famoso regime alimentare, più attenta al concetto di sostenibilità e su misura per chiunque in tutto il mondo.
    La nuova dieta, ribattezzata Pianeterranea, riduce il rischio di infarto e ictus del 50% e di diabete del 30%.
    L’idea di base è quella di un regime alimentare in grado di esportare in tutto il mondo i ... (Continua)

    24/05/2022 09:53:00 I pazienti arrivano dal medico con malattia in fase avanzata

    Aterosclerosi delle gambe, Covid ha rallentato le diagnosi
    Sebbene le persone abbiano più familiarità con le conseguenze dell’aterosclerosi a livello di cuore (infarto) e cervello (ictus), questa malattia colpisce molto spesso anche gli arti inferiori (arteriopatia periferica, PAD), e con frequenza crescente, visto anche l’invecchiamento della popolazione. A soffrire di questa condizione, che interessa 40 milioni di persone in Europa e 200 milioni nel mondo, è un italiano su 10, dopo i 40 anni (nelle varie forme, da iniziale asintomatica, ad avanzata). ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0911
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina Riproduzione riservata anche parziale