• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 121 a 130 DI 250

    06/04/2022 13:55:00 Efficace nella riduzione di emoglobina glicata e peso corporeo

    Diabete, nuova formulazione per semaglutide
    Inizia una nuova era per il trattamento del diabete tipo 2, malattia cronica che colpisce circa 3,5 milioni di persone nel nostro Paese, ovvero il 7 per cento della popolazione adulta. È, infatti, arrivato anche in Italia, rimborsato dal servizio sanitario nazionale, semaglutide orale (Rybelsus®, Novo Nordisk), che combina l’efficacia dell’agonista del recettore del GLP-1 con la somministrazione orale, da assumere una volta al giorno.
    «Nonostante la disponibilità di un ampio spettro di ... (Continua)

    01/04/2022 Il rimedio naturale potrebbe offrire un’alternativa preziosa

    Epilessia, l’olio di Cbd funziona?
    Se stai leggendo queste righe, molto probabilmente soffri di epilessia oppure ne è affetta una persona cara a te vicino: uno dei tuoi genitori, il tuo partner, o perfino tuo figlio. Il brutto di questa malattia, che a seconda dei casi viene chiamata “piccolo” o “grande male”, è che non risparmia nessuno.
    Si può svilupparla sin dalla primissima infanzia, ma si possono avere i primi attacchi anche in età più adulta: a prescindere da quando si manifesti l'epilessia, tuttavia, può purtroppo ... (Continua)

    31/03/2022 15:32:00 Problemi di comunicazione e limiti nell’elaborazione cognitiva

    Cos’è l’afasia e come si può curare
    Afasia è il termine diventato improvvisamente comune dopo la notizia che l’attore Bruce Willis ne soffre da qualche tempo, tanto da indurlo ad abbandonare la carriera nel mondo del cinema.
    Ma cos’è esattamente l’afasia? Si tratta di un disturbo del linguaggio che ha conseguenza anche a livello cognitivo. Chi è affetto da afasia non riesce a capire cosa gli viene detto e a produrre frasi di senso compiuto, di conseguenza il processo comunicativo si interrompe. Inoltre, non riesce a leggere, ... (Continua)

    24/03/2022 16:15:00 Il loro consumo regolare abbatte il rischio

    L’importanza di frutta e verdura nella lotta al cancro
    Un nuovo documento riconferma l’importanza del consumo di frutta e verdura all’interno di un’alimentazione equilibrata. Il “Razionale scientifico di sintesi Ebp-Ebm sull’importanza del consumo di frutta e verdura” curato dal Tavolo tecnico sulla sicurezza nutrizionale (TaSiN) e pubblicato sul sito del ministero della Salute segnala le implicazioni benefiche del consumo dei vegetali rispetto al rischio di insorgenza di malattie croniche non trasmissibili, cancro in primis.
    “L’evidenza di ... (Continua)

    23/03/2022 10:20:00 Per la prevenzione delle malattie cardiovascolari

    Nuove raccomandazioni sulle statine
    Sono disponibili nuove raccomandazioni per l’uso di statine nella prevenzione primaria cardiovascolare. Le ha pubblicate la Preventive Services Task Force statunitense (USPSTF).
    «Questo draft recommendation è in realtà coerente con la raccomandazione
    del 2016», ha dichiarato a John Wong, della Tufts University School of Medicine di Boston. «Le prove continuano a mostrare che le statine sono un importante strumento per prevenire i primi infarti e i primi ictus. La scelta di far assumere ... (Continua)

    18/03/2022 17:30:00 Attenzione massima per ogni fascia d’età

    Nuove linee guida per le cure palliative in neurologia
    Sono disponibili nuove linee guida sulle cure palliative per i pazienti colpiti da ictus, demenza, morbo di Parkinson e altri disturbi neurologici. Le ha pubblicate l’American Anademy of Neurology sulla rivista Neurology.
    Lynne Taylor, coordinatrice del documento e ricercatrice per la University of Washington, spiega: «Le cure palliative includono molto più dei servizi di hospice».
    Nel nuovo documento ha trovato spazio una guida alle cure palliative per diversi disturbi neurologici nel ... (Continua)

    17/03/2022 16:00:00 Sotto i 35 anni le donne hanno una probabilità più alta

    Ictus nei giovani, più a rischio le donne
    Fra le donne con meno di 35 anni la probabilità di subire un ictus è molto più alta rispetto agli uomini. Una revisione sistematica pubblicata su Stroke segnala un aumento del rischio per le donne pari al 44%.
    In totale sono stati esaminati 16 studi per un totale di 69.793 partecipanti di diversi paesi. La differenza di genere emersa si riduceva nella fascia d’età che andava dai 35 ai 45 anni, mentre i dati non erano abbastanza chiari per stabilire un’eventuale prevalenza nelle fasce d’età ... (Continua)

    17/03/2022 Calo in particolare del rischio di diabete e cancro

    Rafforzare i muscoli per vivere più a lungo
    Rafforzare la muscolatura ha l’effetto di ridurre il rischio di morte per ogni causa, e in particolare quello per diabete, malattie cardiovascolari e cancro.
    A dirlo è uno studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine da un team della Tohoku University Graduate School of Medicine di Sendai, in Giappone. Secondo le conclusioni dello studio, un’attività dai 30 ai 60 minuti di rafforzamento muscolare alla settimana si tradurrebbe in una riduzione del rischio di morte fra il 10 e il ... (Continua)

    16/03/2022 A un anno dall’infezione aumenta il rischio

    Covid e disturbi mentali
    C’è un legame anche fra Covid-19 e i disturbi di salute mentale, come confermato da uno studio pubblicato sul British Medical Journal da un team della Saint Louis University.
    A un anno dall’infezione, infatti, sembra aumentare il rischio di disturbi di vario tipo come depressione, ansia, abuso di sostanze e disturbi del sonno. «Alcuni studi hanno suggerito che le persone con Covid-19 potrebbero essere maggiormente a rischio di ansia e depressione, ma hanno incluso solo una piccola selezione ... (Continua)

    15/03/2022 16:11:00 Nei pazienti in terapia anticoagulante a lungo termine

    Ictus, Alteplase migliora la prognosi
    L’assunzione del farmaco trombolitico Alteplase ha l’effetto di migliorare la prognosi dei pazienti colpiti da ictus e in terapia anticoagulante a lungo termine. A dimostrarlo è uno studio pubblicato su Jama e firmato da scienziati del Centro medico sudoccidentale dell’Università del Texas coordinati dal docente di neurologia Ying Xian.
    I risultati della ricerca sono abbastanza sorprendenti, dal momento che è pratica comune non utilizzare il trattamento trombolitico nei pazienti per via del ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale