• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 151 a 160 DI 250

    01/12/2022 12:32:00 Fondamentale la prevenzione del rischio cardiovascolare

    Cuore, i fattori di rischio che possiamo modificare
    Come sappiamo, ci sono tre tipi di prevenzione del rischio cardiovascolare e ci sono fattori di rischio immodificabili.
    Quelli non modificabili nella prevenzione primaria sono l'età, il sesso maschile, l'etnia non caucasica e la familiarità.
    Età: in generale ogni anno che passa il rischio aumenta, sono a maggior rischio i maschi oltre i 55 anni e le femmine oltre i 65 anni.
    Sesso maschile: questo fattore dipende dall'assenza della protezione estrogenica presente invece nelle donne in ... (Continua)

    30/11/2022 17:00:00 L’analisi di una semplice lastra al torace può essere decisiva

    L’intelligenza artificiale predice il rischio cardiaco
    Servirsi dell’Intelligenza Artificiale per l’analisi di una lastra al torace può consentire ai medici di prevedere con accuratezza il rischio di eventi cardiovascolari nei 10 anni successivi.
    Lo dimostra uno studio del Massachusetts General Hospital e Brigham and Women's Hospital di Boston presentato al meeting della Società Americana di Radiologia (Radiological Society of North America RSNA).
    Gli scienziati guidati da Jakob Weiss hanno dapprima programmato lo strumento su un campione di ... (Continua)

    29/11/2022 17:50:00 Può essere ridotto con un breve ciclo di antibiotici

    Come ridurre il sanguinamento dovuto ad aspirina
    Un breve ciclo di antibiotici può ridurre il rischio di sanguinamento delle ulcere nello stomaco dovuto all’uso dell’aspirina a lungo termine. È quanto emerge da un nuovo studio pubblicato su Lancet a opera di ricercatori dell’Università di Nottingham.
    «L'aspirina ha molti vantaggi in termini di riduzione del rischio di infarto e ictus nelle persone più predisposte a questi problemi. Inoltre, ci sono prove che l'aspirina sia in grado di rallentare alcuni tipi di cancro. Siamo lieti che i ... (Continua)

    25/11/2022 11:00:00 La vaccinazione è associata a protezione nei confronti di cuore e polmoni

    Il vaccino antinfluenzale riduce il rischio di ictus
    Rischi minori di ictus negli adulti che decidono di vaccinarsi contro l’influenza. Lo dice un nuovo studio pubblicato su Lancet Public Health da un team dell’Università di Calgary guidato da Jessalyn Holodinsky, che spiega: «Esiste un legame tra l'infezione delle vie respiratorie superiori e infarto e ictus. Questo fatto ha avuto molto rilievo negli ultimi anni durante la pandemia di COVID-19. È anche noto che il vaccino antinfluenzale possa ridurre il rischio di infarto e ricovero per le ... (Continua)

    24/11/2022 09:53:00 Non va utilizzata come strumento di prevenzione di malattie croniche

    Menopausa, le raccomandazioni per la terapia ormonale
    La terapia ormonale sostitutiva nelle donne in menopausa è uno strumento utilissimo per tenere a bada i disagi dovuti a questa fase fisiologica della vita, ma non deve essere usata allo scopo di prevenire condizioni croniche come tumori, malattie cardiovascolari e osteoporosi.
    Lo suggeriscono gli esperti dell’USPSTF, la Preventive Services Task Force, che hanno appunto aggiornato le raccomandazioni sull’uso del trattamento.
    Il documento pubblicato su Jama raccomanda di non ricorrere alla ... (Continua)

    23/11/2022 15:20:00 Il 20 per cento di rischio in più per chi beve

    Bere alcol da giovani predispone all’ictus
    Meglio non esagerare con l’alcol da giovani. I ragazzi fra i 20 e i 30 anni che bevono alcol hanno infatti maggiori probabilità di subire un ictus rispetto ai coetanei che bevono basse quantità di alcol o che non ne assumono, stando ai dati pubblicati su Neurology da un team della Seoul National University.
    «Il tasso di ictus tra i giovani adulti è aumentato negli ultimi decenni, con incremento quindi di morte e grave disabilità in questa popolazione. Se potessimo prevenire l'ictus nei ... (Continua)

    21/11/2022 11:10:00 Soltanto 1.000 passi in più fanno già effetto

    Anche poco sport fa bene
    Meglio poco che niente. Il concetto vale anche per l’attività fisica, secondo un nuovo studio presentato al Congresso dell’American Heart Association di Chicago. Stando ai dati, aggiungere anche soltanto 1.000 passi al giorno avrebbe come effetto un lieve allungamento della speranza di vita.
    Lo studio, coordinato da Maciej Banach dell’Università di Lodz, ha analizzato 17 ricerche centrate sull’associazione fra conta dei passi quotidiani, decessi per ogni causa e quelle specifiche per fattori ... (Continua)

    09/11/2022 17:41:00 Danni endoteliali con entrambi i tipi di fumo

    Rischi per il cuore, anche il fumo elettronico fa male
    Fumare sigarette elettroniche non ha effetti positivi sul rischio cardiovascolare. Due studi pubblicati sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology (ATVB), uno sull'uomo e l'altro sui ratti, suggeriscono infatti che le sigarette elettroniche sono dannose quanto quelle tradizionali a livello dell’endotelio vascolare. Il motivo è nell’irritazione delle vie aeree che influisce sulla segnalazione del nervo vago. Apparentemente, quindi, non sarebbe la presenza di sostanze ... (Continua)

    09/11/2022 14:20:00 Un’alimentazione con pochi carboidrati fa la differenza

    La dieta giusta per il diabete
    Uno studio apparso su Jama Network Open dimostra che una dieta a basso contenuto di carboidrati ha effetti positivi sulle persone diabetiche non in trattamento e su quelle in prediabete, contribuendo a ridurre i livelli glicemici.
    «Il messaggio chiave è che una dieta a basso contenuto di carboidrati, se mantenuta nel tempo, potrebbe essere un approccio utile per prevenire e curare il diabete di tipo 2, anche se saranno necessarie ulteriori conferme», spiega Kirsten Dorans della Tulane ... (Continua)

    04/11/2022 14:51:00 Incidenza inferiore nei mesi successivi alla somministrazione

    Il vaccino antinfluenzale protegge dall’ictus
    Il vaccino antinfluenzale è un’ottima scelta per proteggersi dagli effetti peggiori dell’influenza stagionale. Uno studio pubblicato su The Lancet Public Health, però, sottolinea anche la capacità del vaccino di proteggere il soggetto dal rischio di un ictus.
    Stando ai dati ricavati da oltre 4 milioni di persone per un periodo di 10 stagioni influenzali, il rischio di ictus diminuirebbe del 22% nei 6 mesi successivi alla somministrazione dell’antinfluenzale. Nel corso del follow up sono ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale