• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 191 a 200 DI 250

    10/06/2022 17:30:00 I risultati del farmaco in real world

    Epilessia, efficace brivaracetam
    Lo Studio italiano BRIVAFIRST (BRIVAracetam add-on First Italian netwoRk STudy), ha valutato in real world l’efficacia e la tollerabilità del farmaco antiepilettico brivaracetam come terapia in add-on nei pazienti con epilessia ad esordio focale, è nato dalla collaborazione di 6 network macroregionali e ha coinvolto oltre 60 centri specialistici in tutto il territorio nazionale.
    Condotto su circa 1.000 pazienti, BRIVAFIRST ha evidenziato dati interessanti circa l’efficacia e la ... (Continua)

    09/06/2022 15:20:00 Il programma promuove una migliore qualità della vita nei pazienti

    Un programma online per riprendersi da un ictus
    Chi è colpito da ictus può sopravvivere, ma spesso deve fare i conti con le conseguenze a lungo termine dell’attacco. Uno studio pubblicato su Plos Medicine mostra la possibile efficacia di un programma online interattivo e su misura, associato a una migliore qualità della vita per i sopravvissuti.
    «L'ictus può portare a gravi conseguenze in termini di disabilità fisica e cognitiva. Il
    miglioramento dello stile di vita e dei comportamenti a rischio per la salute ha il potenziale per ... (Continua)

    07/06/2022 16:00:00 Necessario l’Abpm per una corretta diagnosi

    Monitoraggio continuo per l’ipertensione pediatrica
    Un articolo pubblicato su Hypertension dagli esperti dell’American Heart Association segnala la necessità di applicare il monitoraggio ambulatoriale continuo della pressione sanguigna in bambini e adolescenti.
    «Le dichiarazioni scientifiche dell'American Heart Association promuovono una maggiore consapevolezza sulle malattie cardiovascolari e sui problemi di ictus, e aiutano a facilitare decisioni informate sull'assistenza sanitaria. Questa dichiarazione, in particolare, fornisce ... (Continua)

    01/06/2022 10:45:00 Nuove linee guida fanno luce sui trattamenti

    Emorragia cerebrale, alcune terapie sono poco efficaci
    Alcuni trattamenti utilizzati in caso di emorragia cerebrale non sembrano efficaci come pensato, secondo le conclusioni delle nuove linee guida pubblicate su Stroke dagli esperti dell’American Heart Association/American Stroke Association.
    «Molti progressi sono stati fatti in diverse aree correlate ai sanguinamenti intracerebrali, tra cui l'organizzazione dei sistemi sanitari regionali, l'inversione degli effetti avversi degli anticoagulanti, le procedure chirurgiche minimamente invasive e ... (Continua)

    31/05/2022 09:28:48 Una Dieta Mediterranea sostenibile e su misura

    La dieta Pianeterranea
    La Dieta Mediterranea si rifà il trucco ed è pronta a sbarcare in tutto il mondo. I ricercatori dell’Università Federico II di Napoli hanno proposto una versione attualizzata del famoso regime alimentare, più attenta al concetto di sostenibilità e su misura per chiunque in tutto il mondo.
    La nuova dieta, ribattezzata Pianeterranea, riduce il rischio di infarto e ictus del 50% e di diabete del 30%.
    L’idea di base è quella di un regime alimentare in grado di esportare in tutto il mondo i ... (Continua)

    24/05/2022 09:53:00 I pazienti arrivano dal medico con malattia in fase avanzata

    Aterosclerosi delle gambe, Covid ha rallentato le diagnosi
    Sebbene le persone abbiano più familiarità con le conseguenze dell’aterosclerosi a livello di cuore (infarto) e cervello (ictus), questa malattia colpisce molto spesso anche gli arti inferiori (arteriopatia periferica, PAD), e con frequenza crescente, visto anche l’invecchiamento della popolazione. A soffrire di questa condizione, che interessa 40 milioni di persone in Europa e 200 milioni nel mondo, è un italiano su 10, dopo i 40 anni (nelle varie forme, da iniziale asintomatica, ad avanzata). ... (Continua)

    02/05/2022 17:20:00 La possibile efficacia delle staminali da cordone ombelicale

    Ictus, le staminali possono aiutare a recuperare
    In Italia l’ictus è la seconda causa di morte, dopo le malattie ischemiche del cuore, è responsabile del 9-10% di tutti i decessi e rappresenta la prima causa di invalidità. Ogni anno si registrano nel nostro Paese circa 90.000 ricoveri dovuti all’ictus cerebrale, di cui il 20% sono recidive. Il 20-30% delle persone colpite da ictus cerebrale muore entro un mese dall’evento e il 40-50% entro il primo anno. Solo il 25% dei pazienti sopravvissuti ad un ictus guarisce completamente, il 75% ... (Continua)

    29/04/2022 Intervenire sugli impulsi nervosi per combattere l’aterosclerosi

    Le placche aterosclerotiche dialogano con il cervello
    Sono quelle che si cercano con l’ecodoppler delle carotidi: le placche aterosclerotiche. Formate da un accumulo di grassi, colesterolo, tessuto fibroso e cellule del sistema immunitario, rappresentano il segno distintivo dell’aterosclerosi, le cui conseguenze, dall’infarto all’ictus fino ai problemi vascolari periferici, costituiscono di fatto la principale causa di morte in età avanzata.
    Una nuova ricerca, che vede tra i principali protagonisti il Dipartimento di Angiocardioneurologia e ... (Continua)

    22/04/2022 12:30:00 Indicata per le persone con problemi motori neurologici

    Una tuta a elettrodi per riprendere a vivere
    Michele Tebaldi, 30 anni, è un ragazzo di Caldiero che fin dalla nascita soffre di una malattia cerebrale che prende il nome di Tetraparesi Distonica, una patologia che ha influenzato gravemente la sua motricità e la sua possibilità di comunicare con gli altri.
    “Nonostante tutto ho sempre cercato di vivere una vita ‘normale’ come quella di un qualsiasi altro ragazzo della mia età, battendomi per aprire nuove porte e opportunità per le persone come me, perché credo nei miei sogni e non mollo ... (Continua)

    15/04/2022 09:42:00 Nei pazienti già colpiti da infarto aumenta il rischio di nuovi eventi cardiaci

    L’insonnia aumenta i rischi per il cuore
    Riposare bene è prerequisito fondamentale per tutti, ma in particolare per chi ha subito un infarto o è stato sottoposto a intervento di by-pass o di posizionamento di uno stent.
    Lo segnala un nuovo studio pubblicato su Sleep Advances e presentato all’ESC Preventive Cardiology 2022. L’insonnia si tradurrebbe in un rischio aumentato del 16% di nuovi eventi cardiaci, una percentuale significativa ma comunque inferiore al 27% delle sigarette e al 21% della mancanza di attività fisica.
    "Il ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale