• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 191 a 200 DI 250

    02/02/2012 Unica associazione fissa tra un sartano e un calcio antagonista

    Ipertensione, è disponibile anche in Italia Sevikar
    Arriva anche in Italia il farmaco antipertensivo Sevikar, l’unica associazione fissa per il trattamento dell’ipertensione. Il medicinale è il risultato della combinazione in una singola compressa dei due più diffusi antipertensivi: olmesartan medoxomil (sartano) e amlodipina (calcio antagonista).
    L’ipertensione colpisce ormai quasi il 30% degli italiani, soprattutto over 45, e i numeri sono destinati a crescere nei prossimi anni. L’OMS considera l’ipertensione come la principale causa di ... (Continua)

    02/02/2012 16:12:29 L’area di Wernicke non si troverebbe lì dove è stata descritta

    Scoperta una nuova area del linguaggio
    Gli scienziati hanno a lungo creduto che il linguaggio umano è elaborato nella parte posteriore della corteccia cerebrale, dietro la corteccia uditiva, dove vengono elaborati tutti i suoni - un luogo notoriamente conosciuto come area di Wernicke, dal nome del neurologo tedesco che per primo propose quest’area cerebrale già alla fine del 1800 basandosi sui suoi studi nelle paralisi cerebrali e negli ictus.
    Ma, ora, ricercatori della Georgetown University Medical Center (GUMC) che hanno ... (Continua)

    09/02/2012 13:32:58 Scoperto un collegamento tra il gene HDAC9 e l’ictus dei ‘grossi vasi’

    Identificato un nuovo gene ‘sentinella’ dell’ictus cerebrale
    Nel mondo ogni 40 secondi un individuo viene colpito da ictus, patologia che rappresenta tutt’ora la terza causa di morte e la prima di invalidità permanente. Il numero d’infarti cerebrali, in futuro, però, potrebbe essere ridotto grazie ai risultati, pubblicati on line su Nature Genetics *, di un grande studio internazionale focalizzato sulla ricerca delle cause genetiche dell’ictus cerebrale ischemico.
    Lo studio, promosso da un gruppo internazionale di scienziati appartenenti al The ... (Continua)

    14/02/2012 10:36:50 Le informazioni giungono prima al cervello anche in assenza di corteccia visiva

    Percepire il movimento prima di vederlo
    L’area visiva associativa del cervello denominata hMT+ riceve informazioni anche direttamente dal talamo, aggirando la corteccia visiva primaria. Lo ha dimostrato
    uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Pisa, appena pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica Neuroimage. Questa scoperta rivela che tale area, deputata alla percezione del movimento, risponde per prima e in maniera indipendente dall’attivazione della corteccia visiva primaria e conferma, ... (Continua)

    16/02/2012 Nuova strategia terapeutica per l'irrigidimento delle arterie

    Una molecola per proteggere le arterie in menopausa
    Una delle conseguenze della menopausa è l'irrigidimento delle arterie, disturbo per il quale finora non si era trovato un vero e proprio rimedio. Ora una ricerca americana tenta di offrire un'opportunità terapeutica ai medici con la scoperta di una molecola in grado di migliorare la funzione vascolare delle donne in menopausa.
    I ricercatori dell'Università del Colorado, guidati da Kerrie Moreau, hanno scoperto che la molecola BH4 o tetraidrobiopterina può svolgere un ruolo protettivo per ... (Continua)

    23/02/2012 Le precisazioni dell'Aifa per evitare rischi inutili

    Botulino sì, ma non per ogni tipo di ruga
    Il botulino può essere utilizzato in medicina estetica, ma a condizioni precise. Lo afferma una nota dell'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, che intende sgombrare il campo da ogni possibile dubbio o interpretazione sull'uso della tossina.
    L'Agenzia appare perentoria nello stabilire la possibilità dell'uso del botulino per motivi estetici esclusivamente per il trattamento delle rughe che si formano fra le sopracciglia, mentre è noto che spesso la sostanza viene utilizzata anche per altri ... (Continua)

    05/03/2012 13:39:06 La fibrillazione atriale, mette a maggior rischio di decadimento psico-fisico

    Il ‘cuore matto’ e il rischio di un declino fisico e mentale
    La Fibrillazione Atriale, una tra le più comuni aritmie cardiache, è un forte predittore di declino cognitivo e funzionale in una popolazione ad alto rischio cardiovascolare. I risultati di questo studio vengono riportati in un articolo pubblicato sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ) da Irene Marzona, ricercatrice del laboratorio di Ricerca in Medicina Generale (Dipartimento Cardiovascolare) dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’, in collaborazione con Salim Yusuf ... (Continua)

    15/03/2012 Risultano utili nel favorire la prevenzione di malattie cardiovascolari

    L’importanza dei flavonoidi nella dieta alimentare
    Una dieta ricca di “flavonoidi” (composti chimici naturali, diffusi nelle piante) può favorire la prevenzione cardiovascolare, come confermato da una recente ricerca dell’ American Journal of Clinical Nutrition. Ma un’indagine dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano rivela che gli italiani seguono diete povere di flavonoidi. Anche se le ricerche scientifiche non confermano del tutto l’efficacia preventiva dei flavonoidi (molti esperimenti già effettuati su animali devono ancora essere ... (Continua)

    21/03/2012 Nesso fra l'infiammazione della pelle e la dipendenza da fumo

    Psoriasi, il caffè non c'entra, il fumo sì
    Il caffè non può essere accusato di provocare la psoriasi. Lo afferma una ricerca del Brigham and Women's Hospital di Boston che ha preso in esame i dati provenienti dal Nurses' Health Study, una ricerca che ha preso in esame lo stato di salute di 80 mila infermiere americane.
    Il team, guidato da Abrar Qureshi, ha esaminato i questionari compilati dalle volontarie in relazione al consumo di caffeina, evidenziando la mancanza di un nesso fra le due cose. “C'è inoltre un crescente corpo di ... (Continua)

    26/03/2012 10:53:30 Rischi e benefici emersi dalla sperimentazione di vorapaxar
    Nuovo anticoagulante dà risultati incerti
    Un farmaco anticoagulante prodotto dalla Merck ha dimostrato in fase di sperimentazione una grande efficacia nella prevenzione degli attacchi cardiaci in pazienti a rischio, ma l'altro lato della medaglia è rappresentato dall'aumento del rischio di emorragie.
    I ricercatori hanno presentato i dati relativi a vorapaxar nel corso del convegno annuale dell'American College of Cardiology, sottolineando che i dati si riferivano a una specifica coorte di pazienti con problemi di cuore che ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale