• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 41 a 50 DI 250

    25/01/2024 11:50:00 Studio si concentra sui fattori modificabili

    I fattori di rischio per la demenza giovanile
    Uno studio apparso su Jama Neurology identifica 15 fattori di rischio modificabili per la demenza a esordio giovanile. Fra quelli più frequenti ci sono l’abuso di alcol, l’ipoacusia, la provenienza da contesti socioeconomici svantaggiati e la solitudine.
    «La demenza a esordio giovanile (YOD) può avere gravi conseguenze, in quanto le persone colpite sono ancora in età lavorativa, hanno figli e una vita intensa. E nonostante si stimino in circa 370.000 all’anno i casi incidenti di YOD a ... (Continua)

    17/01/2024 12:45:00 Evenienza più frequente di quanto si pensi

    Ictus pediatrico, trattamento e recupero
    L'ictus che colpisce i bambini è più frequente di quanto si pensi. A dirlo è uno studio indiano firmato dal dott. Pradnya Gadgil. In molti casi, infatti, l'ictus potrebbe non essere diagnosticato oppure trattato in maniera sbagliata.
    Fra i giovani pazienti colpiti da ictus e ricoverati, i ricercatori indiani hanno scoperto che soltanto una piccola percentuale aveva ricevuto un trattamento corretto e una giusta diagnosi entro le prime quattro ore dalla crisi.
    Nella maggior parte dei casi, ... (Continua)

    11/01/2024 15:20:00 Se il partner è iperteso le probabilità di soffrirne aumentano

    L’ipertensione è di famiglia
    Come una malattia contagiosa, l’ipertensione è più probabile nei soggetti che vivono insieme a persone ipertese. Lo dimostra uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association da un team della Columbia University Mailman School of Public Health che ha analizzato i dati di migliaia di coppie statunitensi, cinesi, indiane e inglesi.
    La prevalenza di entrambi i coniugi o partner con pressione alta era di circa il 47% in Inghilterra, il 38% negli Stati Uniti, il 21% in Cina e ... (Continua)

    03/01/2024 11:10:00 Allungare il digiuno notturno ha effetti benefici

    Mangiare presto fa bene al cuore
    L’abitudine di mangiare presto la sera e di non saltare la colazione al mattino potrebbe rivelarsi molto fruttuosa in termini di riduzione del rischio di malattie cardiovascolari.
    Lo afferma uno studio pubblicato su Nature Communications da un team del Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal) e della Universitat Pompeu Fabra (UPF) di Barcellona.
    Il ciclo di assunzione degli alimenti, alternato a periodi di digiuno, ha l’effetto di sincronizzare i ritmi circadiani degli organi del ... (Continua)

    29/12/2023 12:30:00 Le raccomandazioni dei cardiologi per tenere a bada il colesterolo

    Le 5 strategie salva-cuore per le feste
    I livelli di colesterolo esplodono durante le feste natalizie. I cardiologi calcolano in media un aumento del 20% del colesterolo dopo pranzi e cene pesantissimi dal punto di vista nutrizionale.
    Gli esperti della Società italiana di cardiologica, però, rendono note 5 semplici strategie salva-cuore per non soccombere agli stravizi alimentari festivi.
    "Il colesterolo Ldl è una sostanza prodotta dal fegato e presente nel sangue, necessaria, tra l'altro, per formare le pareti cellulari e ... (Continua)

    22/12/2023 09:40:48 Nesso fra assunzione di prodotti ittici e salute cardiovascolare

    Mangiare pesce riduce i rischi per il cuore
    Uno studio della North-West University del Sudafrica mostra l’efficacia del consumo di pesce nel prevenire le malattie cardiovascolari. I ricercatori hanno condotto una metanalisi sulla relazione tra il consumo di pesce e l’incidenza e la mortalità da malattie cardiovascolari. Secondo i risultati della ricerca, pubblicati su una rivista peer-reviewed, assumere 150 grammi di pesce due volte a settimana riduce significativamente il rischio di malattie a carico del cuore e dei vasi sanguigni, come ... (Continua)

    21/12/2023 16:40:00 Monitora l’utilizzo delle braccia dei pazienti che hanno subito l’attacco

    Un sistema robotico per l’ictus
    I postumi dell’ictus potranno essere monitorati attraverso l’uso di un nuovo sistema robotico. A idearlo è stato un team di scienziati della University of Southern California di Los Angeles diretto da Nathaniel Dennler, che ha sviluppato un sistema robotico in grado di raccogliere dati sui movimenti delle persone con postumi di un ictus. In questo modo, appare chiara la maniera in cui le persone utilizzano le braccia, e se una delle due viene utilizzata con più difficoltà. I dettagli dello ... (Continua)

    18/12/2023 10:56:00 Le varie terapie farmacologiche hanno risultati comparabili

    Ipertensione, mortalità simile fra i vari trattamenti
    Non ci sono differenze statistiche evidenti nella mortalità dei pazienti ipertesi che assumono una o l’altra delle terapie farmacologiche a disposizione.
    I dati sono comparabili sia con l’assunzione di diuretici tiazidici che con quella di calcio antagonisti (CCB) o di inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE inibitori).
    È quanto emerge da uno studio pubblicato su Jama Network Open da un team della University of Texas Health Science Center di Houston diretto da ... (Continua)

    18/12/2023 10:22:00 Mai tanti infarti come fra Natale e Capodanno

    Occhio alla sindrome del cuore in vacanza
    Il periodo delle feste natalizie è davvero critico per il cuore. Le statistiche sono chiare: non ci sono mai così tanti attacchi di cuore come nel periodo che va dal Natale al Capodanno, tanto che immancabilmente gli americani hanno coniato un’espressione per identificare il fenomeno, Holiday heart, che in italiano potremmo tradurre come la sindrome del cuore in vacanza.
    Ma qual è il motivo di questa pericolosa tendenza? Il primo imputato è l’alcol, che durante questo periodo viene consumato ... (Continua)

    14/12/2023 16:15:00 Fondamentale il movimento del diaframma

    Un braccio robotico controllato dalla respirazione
    Uno studio pubblicato sulla rivista internazionale Science Robotics dimostra come la respirazione possa essere utilizzata per controllare un braccio robotico indossabile in individui sani, senza ostacolare il controllo di altre parti del corpo. La ricerca, coordinata da Silvestro Micera, professore di Bioelettronica e Ingegneria neurale presso l’EPFL di Losanna e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ha dimostrato come il movimento del diaframma possa essere monitorato per controllare con ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0811
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina ONLUS Riproduzione riservata anche parziale