• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 91 a 100 DI 250

    05/11/2020 16:24:00 Tante ricerche dimostrano un pericoloso legame

    Covid-19 e trombosi
    Durante la prima ondata di diffusione del virus Covid 19 è emerso un legame diffuso fra l’infezione da parte del virus e l’aumento del numero dei pazienti colpiti da complicanze da Trombosi. In questa direzione si è mossa dunque l’analisi scientifica – pubblicata nel mese di luglio 2020 – del prof. Sergio Coccheri, Socio fondatore di ALT - Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari - Onlus, clinico fra i più esperti del mondo nel campo della Trombosi, che ha ... (Continua)

    01/10/2020 11:40:00 L’infezione può causare diversi problemi neuropsicologici

    Covid, anche l’ictus fra i possibili rischi
    Anche il cervello può essere oggetto di complicanze in caso di Covid-19. Lo rivela uno studio firmato dal prof. Konstantinos Priftis del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Padova, in collaborazione con le psicologhe Lorella Algeri e Simonetta Spada e la fisiatra Stella Villella dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
    La ricerca, pubblicata su Neurological Science, segnala la maggiore probabilità di ictus, difficoltà linguistiche, agitazione, agrafia (incapacità di scrivere) ... (Continua)

    28/09/2020 16:50:49 Uno storico americano ripercorre le tappe della più grande pandemia della storia

    Cosa fu l’Influenza Spagnola e cosa ci ha insegnato
    Incerta è tuttora l’origine dell’Influenza Spagnola, la terribile pandemia al confronto della quale quella odierna caratterizzata dal nuovo coronavirus impallidisce. John Barry, storico americano autore di uno dei libri più esaustivi sull’argomento – The Great Influenza -, sostiene che possa essere nata negli Stati Uniti, per la precisione nella Contea di Haskell, in Kansas.
    Secondo Barry, la Haskell County aveva due prerequisiti fondamentali per lo sviluppo dell’infezione: grandi ... (Continua)

    21/09/2020 11:45:00 La pressione alta può influire negativamente sulle performance cerebrali
    L’ipertensione “desincronizza” il cervello
    In alcuni pazienti affetti da ipertensione arteriosa il danno alle strutture nervose inizia molto presto, ancor prima che siano comparsi segni clinici di deterioramento cognitivo o che la risonanza magnetica tradizionale possa identificare alterazioni evidenti a carico del cervello. Una ricerca condotta dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina Traslazionale dell’I.R.C.C.S. Neuromed evidenzia ora come sia possibile individuare precocemente le alterazioni nervose che potranno portare ... (Continua)
    14/09/2020 11:30:00 Una nuova opzione terapeutica per la malattia

    Glaucoma, la citicolina potrebbe fermarlo
    La citicolina, molecola già utilizzata per il trattamento di alcune patologie neurodegenerative come l’Alzheimer, il Parkinson, l’ictus e la demenza, potrebbe essere in grado di esercitare un potenziale effetto neuroprotettivo o di neuropotenziamento sulle cellule ganglionari retiniche, il nervo ottico e le vie ottiche centrali.
    La ricerca italiana e internazionale si sta infatti orientando a studiare l'uso di molecole per ridurre e contenere l’evoluzione del glaucoma, seconda causa di ... (Continua)

    01/09/2020 14:11:00 Gli inibitori riducono i livelli di colesterolo nei pazienti cardiopatici

    Il ruolo dei PCSK9 in caso di colesterolo alto
    Sono ancora troppo pochi i pazienti che dopo un infarto o un ictus raggiungono i valori di colesterolo LDL raccomandati dalle Linee Guida internazionali. A richiamare l’attenzione su questo aspetto cruciale per la prevenzione delle malattie cardiovascolari sono i risultati di uno studio presentato al Congresso ESC (European Society of Cardiology) e in attesa di pubblicazione sul Journal of Preventive Cardiology.
    “Si tratta dello studio Da Vinci, un trial multicentrico europeo che ha ... (Continua)

    28/08/2020 15:20:00 Diagnosi e trattamento per il LADA

    Diabete autoimmune dell’adulto, istruzioni per l’uso
    Per la maggior parte delle persone esistono solo due tipi di diabete, il tipo 1 che colpisce i giovani ed è una malattia autoimmune, e il tipo 2, molto più frequente (90-95% di tutti i tipi di diabete) che colpisce dalla mezz’età in avanti.
    Ma in realtà, anche se poco note ai più, esistono diverse altre varianti di questa malattia. Il 10-15% circa di soggetti con diagnosi di diabete mellito tipo 2, ad esempio, è in realtà affetto dal diabete cosiddetto ‘LADA’, un acronimo che sta per ... (Continua)

    17/07/2020 Uomo si risveglia dopo l’ictus parlando con accento slavo

    Sindrome da accento straniero, primo caso in Italia
    Sembrerebbe un ictus come tanti, in Italia se ne contano circa 200.000 l’anno, quello occorso al 50enne italiano circa tre anni fa e studiato da un team dell’Università di Padova.
    I ricercatori, guidati da Konstantinos Priftis del Dipartimento di Psicologia Generale,
    hanno pubblicato su Cortex i dettagli della vicenda di un uomo che colpito da un ictus ha iniziato a parlare con un marcato accento ... (Continua)

    01/07/2020 Integrazione alimentare per contrastare i primi segnali dell’ipertensione
    Pressione alta, attenzione ai valori borderline
    In Italia una persona su 3 ha livelli di pressione non ottimale che mettono in pericolo la salute del cuore e delle arterie. L’ipertensione arteriosa è infatti tra i principali fattori di rischio per l’insorgenza di malattie cardiovascolari (infarto del miocardio, ictus, scompenso cardiaco), che costituiscono la prima causa di morte nel nostro Paese con 240mila decessi ogni anno.
    Quello che però spesso si sottovaluta è l’esistenza di un’anticamera dell’ipertensione, la cosiddetta pressione ... (Continua)
    26/06/2020 15:20:00 Sotto accusa il particolato fine PM2.5

    Lo smog fa male al cuore
    Lo smog fa male al cuore. Lo conferma uno studio pubblicato su The Lancet Planetary Health da esperti della Oregon State University.
    Lo studio ha coinvolto 157.436 adulti fra 35 e 70 anni in 21 paesi, monitorandone lo stato di salute dal 2003 al 2018. Nel corso del follow up sono stati registrati 3.219 decessi attribuibili a malattie cardiovascolari, e 9.152 soggetti in tutto hanno accusato un evento cardiovascolare.
    I dati indicano un aumento del 5% per ogni 10 microgrammi per metro cubo ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0911
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina Riproduzione riservata anche parziale