• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 196

    Risultati da 101 a 110 DI 196

    12/02/2014 14:15:27 L’uso prolungato di ormoni accelera l’invecchiamento del cervello

    Menopausa, ormoni e cervello
    Le terapie ormonali che vengono molto spesso prescritte per alleviare i sintomi da menopausa (vampate di calore, irritabilità, insonnia, sudorazioni profuse, peggioramento dell’osteoporosi, secchezza vaginale) sono molto amate dalle donne.
    È convinzione comune che gli ormoni rallentino l’invecchiamento delle arterie, della pelle, delle ossa, oltre ad alleviare i sintomi da menopausa, molto fastidiosi, che spesso sono talmente fastidiosi da rovinare la qualità della vita.
    Nessuna di queste ... (Continua)

    07/02/2014 11:34:00 L'alta quota potrebbe causare sanguinamenti cerebrali

    Due test per allontanare l'edema cerebrale da altitudine
    Ora è possibile prevedere il rischio di mal di montagna che alcune persone corrono. Con questa espressione si fa riferimento alla possibilità di insorgenza dell'edema cerebrale da altitudine (Hace), una condizione molto grave che può colpire gli scalatori e in genere chi si trova spesso a quote superiori ai 2300 metri.
    Un gruppo di ricerca italo-francese ha messo a punto due semplici test che puntano a scoprire in anticipo chi è più suscettibile al mal di montagna e quindi avrebbe bisogno ... (Continua)

    31/01/2014 12:14:00 Una vera dipendenza lega i consumatori alla sostanza

    La caffeina è una droga
    Bere caffè è come drogarsi. Almeno dal punto di vista della dipendenza che viene a crearsi col tempo. A dirlo è uno studio dell'American University di Washington, dai cui risultati è emerso che una riduzione del consumo della sostanza nei consumatori abituali provoca vere e proprie crisi di astinenza.
    La dott.ssa Laura Juliano, coordinatrice dello studio pubblicato sul Journal of Caffeine Research, spiega: “gli effetti negativi della caffeina non sono spesso riconosciuti come tali, perché si ... (Continua)

    11/01/2014 12:13:53 Le rate da pagare inducono uno stato di apprensione continuo

    L'ansia da tasse, come gestirla
    Le scadenze fiscali, si sa, sono come gli esami, non finiscono mai. Ci eravamo appena liberati dall'Imu che dobbiamo subito preoccuparci per le tante sigle e acronimi che continuano a pioverci addosso.
    Questo calendario così fitto e serrato può indurre molti a sviluppare una vera e propria condizione ansiosa, a maggior ragione se si tiene conto della situazione economica contingente non certo entusiasmante.
    Sale quindi il rischio di una serie di disturbi come l'insonnia, i pensieri ... (Continua)

    08/01/2014 Alternativa all’uso degli ansiolitici

    Per l’ansia ci vuole la meditazione
    Meditate gente, meditate! Se siete ansiosi o depressi, la meditazione potrebbe fare al caso vostro. Una ricerca, pubblicata su Jama Internal Medicine e condotta dal dott. Madhav Goyal della prestigiosa Johns Hopkins University, ha confermato il potere della meditazione rispetto all'ansia e ai sintomi depressivi, a quanto pare del tutto simile a quello esercitato dai più comuni antidepressivi e ansiolitici.
    Il team americano ha analizzato in particolare gli effetti della cosiddetta ... (Continua)

    03/01/2014 11:20:28 Tessuti danneggiati anche per poche ore di sonno perse

    L'insonnia minaccia il cervello
    Non dormire un adeguato numero di ore per notte crea più danni del previsto. Una recente ricerca ha dimostrato come la mancanza di sonno possa addirittura produrre modificazioni al Dna.
    Un nuovo studio dell'Università di Uppsala, in Svezia, dimostra invece che anche soltanto una notte di insonnia determina un aumento della concentrazione mattutina nel sangue di Nse e di S-100B negli uomini giovani e sani.
    Dietro queste sigle si celano due molecole presenti ... (Continua)

    16/12/2013 16:54:00 Quando starnuti e lacrime sono dovuti all'albero addobbato

    Allergici all'albero di Natale
    Starnuti, occhi rossi e difficoltà a respirare. A volte non sono il sintomo di un raffreddore, ma di un'allergia. E se si è in periodo pre-natalizio come ora, potrebbe essere proprio colpa dell'albero di Natale.
    Ad avvertirci è una ricerca della Upstate Medical University pubblicata su Annals of Allergy, Asthma and Immunology. I ricercatori sono partiti da un dato preciso, l'aumento dei sintomi allergici durante le feste natalizie. Hanno esaminato degli abeti di Natale in tutte le loro ... (Continua)

    30/11/2013 L'importanza della luce per migliorare l'umore

    La fototerapia aiuta in caso di depressione e insonnia
    È arrivato l'autunno: le giornate si accorciano, la temperatura si abbassa e l'umore ne risente. L'arrivo dei primi freddi comporta il riacutizzarsi di molte forme depressive e rappresenta un periodo a rischio per l'insorgere della Depressione Stagionale.
    La Sindrome Affettiva Stagionale (SAD) è un disturbo caratterizzato da sintomi simili a quelli della depressione che insorge in particolari periodi dell'anno (solitamente tra ottobre e novembre quando le giornate cominciano ad accorciarsi) ... (Continua)

    26/11/2013 11:47:52 Opzione per i pazienti affetti da sintomatologia severa

    Gambe senza riposo, una speranza dagli oppioidi
    Dolore, crampi notturni, formicolii, scatti involontari e, soprattutto, un desiderio irrefrenabile di muovere gli arti inferiori. È la “sindrome delle gambe senza riposo”, nota anche come Restless Legs Syndrome (RLS), una malattia neurologica cronica che compare di solito dopo i 40-45 anni e affligge il 5-10% della popolazione adulta, con un rapporto donne/uomini di circa 2:1.
    Non esistono ad oggi cure risolutive ma solo farmaci in grado di attenuarne i sintomi; 4 pazienti su 10, tuttavia, ... (Continua)

    05/11/2013 Aumentare le ore di sonno fa perdere peso anche ai bambini

    Nel sonno il segreto per dimagrire
    Il vostro bambino è più che cicciottello? Basta farlo dormire un po' di più. Così sostiene perlomeno una ricerca condotta dal Center for Obesity Research and Education (Core) della Temple University e pubblicata sulla rivista Pediatrics.
    I pediatri americani hanno coinvolto in una sperimentazione un gruppo di bambini fra gli 8 e gli 11 anni per un totale di 3 settimane. Il 27 per cento era obeso o sovrappeso. Durante la prima settimana i bambini hanno dormito secondo le proprie abitudini, ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

    Italia Salute Redazione TEL. 351.666.0911
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2023 Okmedicina Riproduzione riservata anche parziale