• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 191

    Risultati da 111 a 120 DI 191

    19/06/2014 12:35:44 Scoperta la molecola chiave nella trasmissione della malattia
    Un grasso causa il morbo della mucca pazza
    Un team di ricercatori italiani ha scoperto una molecola fondamentale nel processo di trasmissione di malattie neurodegenerative gravi come il morbo di Creutzfeldt-Jakob e la sindrome dell'insonnia fatale.
    La svolta nella ricerca sul cosiddetto morbo della mucca pazza è frutto di un lavoro degli scienziati del Dipartimento di Scienze della Salute dell'Università di Milano-Bicocca in collaborazione con l'IRCCS-Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano e con il Dipartimento di ... (Continua)
    30/06/2014 16:35:00 La campagna Choosing Wisely secondo l'Acoem

    Le pratiche da evitare in medicina del lavoro
    Anche l'American College of Occupational and Environmental Medicine – la società scientifica statunitense che si occupa di medicina del lavoro – partecipa al progetto Choosing Wisely con una lista di procedure da evitare.
    Ecco quelle più costose, inutili e potenzialmente dannose:

    1) evitare la prescrizione di oppioidi per il trattamento del dolore cronico o acuto in quei lavoratori che svolgono compiti delicati, ad esempio chi comanda carrelli elevatori, gru o altre attrezzature ... (Continua)

    28/07/2014 12:21:00 Leggere, dissetanti e nutrienti

    Frutta e verdura i jolly dell'estate
    L'estate è la stagione in cui la natura ci mette a disposizione la più ampia scelta di prodotti ortofrutticoli. Frutta e verdura che ben si adatta alle esigenze dell'organismo in un periodo in cui, per le alte temperature esterne, è più facile sudare, disidratarsi e avvertire meno la fame. Per questo l'ortofrutta estiva ha caratteristiche diverse da quella autunnale ed invernale: più leggera, nutriente e con una maggior presenza di acqua, la frutta e verdura tipiche dell'estate gratificano il ... (Continua)

    08/08/2014 11:15:00 Creutzfeldt-Jakob diagnosticabile anche in vita

    Due test non invasivi per scoprire la mucca pazza
    Due diverse ricerche giungono a un risultato importante, la diagnosi in vita del morbo della mucca pazza, ovvero la variante umana della malattia di Creutzfeldt-Jakob che colpisce i bovini.
    I ricercatori dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta” in collaborazione con la University of Texas Health Science Center di Houston (UTHSC) hanno elaborato un metodo per individuare in un campione di urina del paziente la presenza di prioni, cioè le proteine alterate che causano la malattia.
    Si tratta ... (Continua)

    01/09/2014 15:17:00 Chi soffre di insonnia può beneficiare di questo alimento

    Il riso fa bene agli insonni
    Mangiare riso assicura benefici a chi soffre di insonnia. Lo dice uno studio della Kanazawa Medical University pubblicato su Plos One. Il riso ha un indice glicemico più alto rispetto ad altri cibi ricchi di carboidrati e aumenta i livelli di una proteina che regola i livelli di serotonina, ormone coinvolto nei meccanismi di induzione del sonno.
    Gli scienziati giapponesi hanno analizzato la dieta di 1848 persone di età compresa fra 20 e 60 anni, alle quali hanno fatto annotare quando ... (Continua)

    16/09/2014 15:23:00 Effetti positivi anche sulla psiche

    Al lavoro in piedi o in bici, anche la mente ringrazia
    Non è soltanto il fisico a beneficiare dell’abitudine di andare al lavoro a piedi o in bicicletta. Uno studio pubblicato dalla University of East Anglia e dal Centre for Diet and Activity Research dimostra che i pendolari attivi godono di un benessere generale più elevato rispetto a chi si reca sul posto di lavoro in macchina.
    La ricerca, pubblicata su Preventive Medicine, ha analizzato circa 18mila pendolari di età compresa fra i 18 e i 65 anni seguiti per un periodo pari quasi a 18 anni. ... (Continua)

    19/09/2014 17:47:00 Aumentano i casi di decessi legati all'uso di analgesici e ansiolitici

    Quando i farmaci uccidono
    Morire per overdose non è un rischio solo per chi si droga, ma anche per chi semplicemente assume un farmaco analgesico. Le stime diffuse dai Centers for Disease Control americani segnalano l'impennata di morti dovute proprio all'utilizzo di farmaci analgesici come hydrocodone, morfina e ossicodone.
    Questi medicinali avrebbero causato circa 3mila morti non intenzionali nel 1999, ma addirittura 12mila nel 2011. Il trend è costantemente in crescita se si eccettua il 2006, segno evidente che ... (Continua)

    26/09/2014 11:57:00 Ipnotici e antidepressivi fra gli imputati
    I farmaci che aumentano il rischio di fratture negli anziani
    L'assunzione di farmaci ipnotici per il trattamento dell'insonnia e degli antidepressivi SSRI (inibitori della ricaptazione della serotonina) aumenta la probabilità di una frattura nei soggetti anziani.
    A dirlo è una ricerca presentata nel corso del congresso annuale dell'American Society for Bone and Mineral Research. L'autore dell'analisi, Daniel Sundh dell'Università di Goteborg, spiega: “mentre il FRAX (uno strumento ampiamente utilizzato per prevedere il rischio di fratture) tiene conto ... (Continua)
    08/10/2014 11:34:00 Disturbo caratterizzato da secchezza delle fauci

    Xerostomia, la sindrome della bocca secca
    Molte persone soffrono di xerostomia. La parola non vi dirà niente, ma si può facilmente tradurre in termini popolari con “sindrome della bocca secca”. Il disturbo – chiamato anche iposcialia – è caratterizzato da insufficiente secrezione salivare ed è spesso legato all'assunzione di una terapia farmacologica prolungata.
    L'incidenza del disturbo è elevatissima – riguarda infatti una persona su quattro – ma il problema viene spesso posto in secondo piano dagli stessi soggetti che ne sono ... (Continua)

    16/10/2014 14:45:00 Qualità della vita molto migliore grazie a un progestinico orale

    Endometriosi, come si sconfigge il dolore
    Tornano a condurre una vita normale, a svolgere le mansioni di ogni giorno, a lavorare e non sono più costrette dal dolore a rimanere escluse dalla vita di relazione e sociale.
    Per la prima volta al mondo, uno studio scientifico tutto italiano coordinato dalla clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Siena e dalla Clinica Mangiagalli di Milano e condotto in 13 centri della Penisola, ha dimostrato che è possibile migliorare sensibilmente (di circa il 70%) la qualità di vita delle ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale