• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 196

    Risultati da 131 a 140 DI 196

    28/12/2012 Alimentazione e ritmi di vita creano disturbi del sonno

    Feste nemiche del sonno
    Staccare ogni tanto la spina farà anche bene, ma mette a rischio il sonno. Le feste di Natale, infatti, con il loro corollario di abbuffate alimentari, alcool e nottate in bianco rappresentano un rischio reale per l'equilibrio generale del nostro organismo, la cui alterazione si proietta sulla qualità del riposo notturno.
    Il prof. Francesco Peverini, direttore scientifico della Fondazione per la ricerca e la cura dei disturbi del sonno di Roma, lancia l'allarme: “qualunque sia la nostra età, ... (Continua)

    14/11/2012 11:29:28 Anche il sogno può essere guidato dalla mente cosciente

    Scacciare gli incubi con la ripetizione immaginativa
    Non ci sono limiti alle potenzialità del nostro cervello. È quanto viene da pensare osservando l'ultima novità in fatto di terapie per i disturbi del sonno, la cosiddetta imagery rehearsal therapy (IRT), o ripetizione immaginativa, che consentirebbe a ognuno di noi non solo di guidare in maniera cosciente i propri sogni notturni, ma di produrne di specifici, secondo la nostra volontà.
    La terapia fa il suo ingresso in società nel 1996, quando la psicologa di Harvard Deirdre Barrett ne fa ... (Continua)

    28/09/2012 16:58:02 In attesa che venga l’inverno

    Un'alimentazione corretta aiuta a ricaricare le energie
    I cambi di stagione si sa influenzano sempre il nostro metabolismo, che nei periodi più caldi ha bisogno di nutrienti che possano rifornirlo di energia necessaria per adattarsi alla nuova condizione. In tali circostanze infatti non occorre immagazzinare troppe riserve energetiche come in inverno.
    Quando dunque il clima ancora non è fresco la prima regola è quella di ridurre il consumo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri, come salumi, formaggi e dolci ed evitare le pietanze ipercaloriche ... (Continua)

    26/09/2012 I sintomi della depressione dall'infanzia alla vecchiaia

    La depressione, riconoscerla per curarla
    Quante volte nel linguaggio comune diciamo di essere un po' "depressi" per indicare uno stato transitorio di malinconia? Ma la depressione nel senso clinico del termine è un disturbo dell'umore che deve perdurare da almeno due settimane e che ha una sintomatologia ben precisa.
    Purtroppo, nonostante la depressione sia un disagio comune molte forme depressive, soprattutto nei bambini e negli anziani, non vengono diagnosticate e trattate adeguatamente ma vengono confuse con altre problematiche: ... (Continua)

    21/09/2012 09:46:42 La fine di un matrimonio, una sofferenza sottovalutata

    Come superare la depressione post separazione
    L’amore per sempre sembra non esistere più: un matrimonio su tre finisce in un divorzio.
    Ma nonostante le separazioni siano ormai all’ordine del giorno, la fine di un matrimonio rimane una delle esperienze più dolorose e laceranti che una persona possa sperimentare nel corso della propria esistenza.
    Accettare la fine di un amore è un processo psicologico complesso che ha molte affinità con quello che avviene alla morte di una persona cara.
    Questo articolo, dedicato a chi è stato ... (Continua)

    09/08/2012 10:41:33 L'Aifa interviene con raccomandazioni e misure precauzionali
    Rischio di Creutzfeldt-Jakob per le trasfusioni
    Alle trasfusioni è associata una certa percentuale di rischio di contrarre la malattia di Creutzfeldt-Jakob. Il rischio è connesso alla possibilità che il sangue del donatore, affetto dalla malattia, venga prelevato nella fase pre-clinica della patologia, utilizzato per la produzione di medicinali plasmaderivati e quindi sostanzialmente irrintracciabile.
    A questo proposito l'Aifa, d'accoro con il Centro Nazionale Sangue e l'Istituto Superiore di Sanità, ha pubblicato un documento che ... (Continua)
    03/08/2012 Rischio sordità per un appassionato su dieci

    Gli Mp3 mettono a rischio l'udito
    Walkman e lettori Mp3 non possono mancare nella valigia delle vacanze, perché anche le lunghe passeggiate in spiaggia e i bagni di sole hanno bisogno di una colonna sonora adeguata. Ma occhio a non abusare della musica in cuffia: il 5-10% degli appassionati che ascoltano le loro canzoni preferite per più di un'ora al giorno a volume elevato è esposto al rischio di sordità.
    Parola del Prof. Lino Di Rienzo Businco, Dirigente Otorinolaringoiatria, Ospedale S. Spirito- ASL RME, di Roma e ... (Continua)

    09/07/2012 L’afa notturna rende difficile il riposo, ma si può superare

    La dieta per battere l'insonnia da caldo
    Gli anticicloni non ci lasciano in pace neanche la notte, e il nostro riposo è a rischio. Secondo le stime, sono addirittura 12 milioni gli italiani a soffrire di insonnia da caldo. Per questo è fondamentale non sbagliare l'alimentazione, come ricorda anche la Coldiretti in un comunicato. L'attenzione all'alimentazione è particolarmente importante nei soggetti a rischio come gli anziani e i bambini: ci si addormenta difficilmente a digiuno o comunque non sazi, ma anche nei casi di eccessi ... (Continua)

    26/06/2012 Vietato litigare o parlare male del partner in presenza dei figli

    Gli errori da evitare quando un matrimonio finisce
    Quando purtroppo l’amore tra genitori finisce, la famiglia diventa l’ambiente meno confortante: i due genitori litigano, non si parlano e l’atmosfera, di giorno in giorno, è sempre più pesante. In questi casi la separazione è spesso l’unica strada percorribile per ridare serenità all’intero nucleo famigliare.
    Secondo gli ultimi dati Istat, in Italia le separazioni e i divorzi sono in aumento: in tribunale si finisce tre volte su dieci, il doppio rispetto a 15 anni fa, mentre i matrimoni ... (Continua)

    21/06/2012 La radice contrasta il senso di affaticamento causato dalla chemioterapia

    Ginseng per ridurre l'affaticamento nei pazienti oncologici
    Il ginseng può essere utilizzato nella terapia adiuvante in caso di cancro per ridurre il senso di affaticamento provocato dai farmaci chemioterapici. È il risultato di una ricerca presentata nel corso dell'American Society of Clinical Oncology da Debra Barton del Cancer Center di Rochester.
    Stando agli esiti dello studio, dopo 8 settimane dall'inizio dell'assunzione di ginseng il senso di affaticamento era diminuito del 20 per cento rispetto al 10 per cento del placebo.
    In caso di ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale