• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 196

    Risultati da 91 a 100 DI 196

    08/05/2014 15:34:00 Il disturbo colpisce il 70 per cento delle donne.
    Candida, una minaccia per il sesso
    C'è un'ombra minacciosa che si staglia sull'attività sessuale delle donne, la candidosi. A provocarla è un fungo piuttosto comune, la Candida Albicans, che causa l'infezione nel 70 per cento delle donne almeno una volta nella vita. Quando ne sono colpite, 8 su 10 rinunciano al sesso.
    A riferire questi numeri è la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), che ha realizzato un sondaggio on line su un campione di 3000 donne.
    Il presidente SIGO Paolo Scollo spiega: “la candida è un ... (Continua)
    06/05/2014 11:10:00 Come gestire la malattia

    Guarire dentro per guarire fuori
    La malattia è un trauma che interrompe il ritmo della vita della persona, ne incrina gli equilibri e impone una revisione del passato, del proprio ruolo hic et nunc e del proprio futuro.
    Il momento della scoperta della malattia (diagnosi), il momento in cui, dopo un periodo di benessere, ricompare la malattia (recidiva) e il periodo in cui la malattia ha il sopravvento (fase avanzata) provocano sentimenti diversi quali paura, disorientamento, rabbia, delusione, ansia e depressione che ... (Continua)

    03/05/2014 09:24:46 Effetto visibile soprattutto sugli anziani

    Il succo di ciliegia combatte l'insonnia
    Faticate ad addormentarvi? Provate il succo di ciliegia. Uno studio presentato nel corso del meeting Experimental Biology da parte di un team della Louisiana State University ha segnalato l'efficacia di questo naturale e gustoso rimedio, in particolare per i più anziani.
    In chi è più in là con gli anni, il consumo di due bevande al giorno si tradurrebbe in un incremento di 90 minuti del riposo notturno. L'insonnia è molto diffusa nella terza età, tanto che colpisce più o meno un terzo dei ... (Continua)

    12/04/2014 Abitudini sbagliate possono provocare insonnia

    L'alimentazione che pregiudica il sonno
    Il mancato riposo notturno può aver a che fare anche con un'alimentazione sbagliata. Lo dice una ricerca condotta dagli esperti dell'Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, che hanno preso in considerazione le abitudini alimentari di 8.500 italiani per verificare il consumo di “alimenti eccitanti” in base alle varie fasce d'età. Rientrano in questa categoria il caffè, il tè, le bevande a base di cola, il cacao.
    Stando a quanto emerso dallo studio, il caffè riscuote molto successo, ... (Continua)

    02/04/2014 15:40:43 Per uno studio retrospettivo giapponese l’uso prolungato di farmaci è efficace

    Terapia farmacologica e Graves pediatrico
    La malattia di Graves, nota anche con il nome di morbo di Basedow-Graves o gozzo tossico diffuso è una patologia immunologica caratterizzata da manifestazioni come gozzo, ipertiroidismo, oftalmopatia, dermopatia. Tra gli altri sintomi, è possibile riscontrare eruzione cutanea di colore rossastro nodulare ed indolore sulla superficie delle gambe, un maggiore metabolismo basale, iperattività motoria ed insonnia.
    La terapia attualmente più diffusa per il trattamento del morbo di Graves si basa ... (Continua)

    05/03/2014 14:24:52 Non è un problema legato solo alla notte

    L'insonnia dura tutto il giorno
    È senz'altro vero che la sua manifestazione più evidente è la difficoltà di prendere sonno durante la notte, ma in realtà pare che l'insonnia non sia un disturbo solo “notturno”, quanto una condizione permanente che caratterizza il cervello.
    L'ipotesi è avanzata da un team di ricercatori della Johns Hopkins University che hanno pubblicato sulla rivista Sleep il resoconto di un'analisi sull'insonnia cronica. Come spiega Rachel Salas, autrice principale della ricerca: “l'insonnia non è un ... (Continua)

    25/02/2014 12:31:23 I possibili effetti collaterali della polifarmacoterapia

    Disturbo bipolare, quando il farmaco può diventare incuria
    Il disturbo bipolare si caratterizza per la presenza di forti sbalzi dell'umore, dell'energia e del comportamento è caratterizzato da episodi maniacali (fasi di eccitamento) e da depressione che possono durare giorni o mesi.
    Colpisce circa 1,2% della popolazione, e può avere una componente genetica. Spesso sono pazienti la cura psichiatrica consista soprattutto nella prescrizione di polifarmacoterapia. Questi i dati riportati da una ricerca coordinata da Lauren M. Weinstock (Psychiatry Res, ... (Continua)

    19/02/2014 14:18:25 Ricerca associa i due eventi negli adulti con più di 50 anni

    L'insonnia produce dolore diffuso
    Se non si è così fortunati da dormire serenamente durante la notte uno dei rischi è l'insorgenza del dolore diffuso. Un sonno tormentato negli adulti con più di 50 anni costituisce infatti un fattore predittivo indipendente per la comparsa del dolore diffuso, secondo quanto dice una ricerca appena pubblicata su Arthritis & Rheumatology.
    Lo studio, coordinato dal dott. John McBeth, epidemiologo presso l’Arthritis Research Uk Primary Care Centre della Keele University nello Staffordshire, ... (Continua)

    12/02/2014 14:15:27 L’uso prolungato di ormoni accelera l’invecchiamento del cervello

    Menopausa, ormoni e cervello
    Le terapie ormonali che vengono molto spesso prescritte per alleviare i sintomi da menopausa (vampate di calore, irritabilità, insonnia, sudorazioni profuse, peggioramento dell’osteoporosi, secchezza vaginale) sono molto amate dalle donne.
    È convinzione comune che gli ormoni rallentino l’invecchiamento delle arterie, della pelle, delle ossa, oltre ad alleviare i sintomi da menopausa, molto fastidiosi, che spesso sono talmente fastidiosi da rovinare la qualità della vita.
    Nessuna di queste ... (Continua)

    07/02/2014 11:34:00 L'alta quota potrebbe causare sanguinamenti cerebrali

    Due test per allontanare l'edema cerebrale da altitudine
    Ora è possibile prevedere il rischio di mal di montagna che alcune persone corrono. Con questa espressione si fa riferimento alla possibilità di insorgenza dell'edema cerebrale da altitudine (Hace), una condizione molto grave che può colpire gli scalatori e in genere chi si trova spesso a quote superiori ai 2300 metri.
    Un gruppo di ricerca italo-francese ha messo a punto due semplici test che puntano a scoprire in anticipo chi è più suscettibile al mal di montagna e quindi avrebbe bisogno ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale