• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 213

    Risultati da 181 a 190 DI 213

    08/03/2019 10:21:22 La manipolazione genetica è una strada percorribile

    Sarcomi, la tecnica CAR-T può funzionare
    Una speranza di guarigione dai sarcomi viene dalla tecnica CAR-T.
    La tecnica punta alla manipolazione genetica delle cellule del sistema immunitario allo scopo di “addestrare” i linfociti a riconoscere e aggredire i tumori.
    I sarcomi sono fra i tumori meno frequenti ma anche più difficile da trattare, e l’annuncio del possibile utilizzo della CAR-T dato dal ricercatore Robbie Majzner non può che alimentare le speranze dei malati.
    "La nuova tecnica che utilizza linfociti ... (Continua)

    26/03/2019 Scoperto il motivo per cui le cellule tumorali sfuggono al sistema immunitario

    Leucemia, ecco perché a volte il trapianto non funziona
    Il trapianto di midollo da donatore è una delle terapie più efficaci per curare la leucemia mieloide acuta (AML), grazie all'attività antitumorale del sistema immunitario che viene trasferito dal donatore al paziente.
    Spesso però, a seguito del trapianto, le cellule leucemiche sviluppano delle strategie con cui sfuggono al sistema immunitario. Il risultato è la recidiva.
    Un gruppo di ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano ha studiato questo processo analizzando le cellule ... (Continua)

    17/06/2019 15:05:00 Più della metà dei pazienti in vita dopo 5 anni

    Leucemia, la sopravvivenza aumenta con blinatumomab
    Il farmaco sperimentale blinatumomab, sviluppato da Amgen, si è rivelato in grado di aumentare la sopravvivenza dei pazienti colpiti da leucemia linfoblastica acuta.
    Lo dimostrano i dati dello studio di fase II a singolo braccio BLAST, che ha valutato blinatumomab in pazienti con leucemia linfoblastica acuta (LLA) da precursori delle cellule B in presenza di malattia minima residua (MRD, minimal residual disease).
    Lo studio ha rilevato che, con un follow-up mediano di 59,8 mesi, la OS ... (Continua)

    08/07/2019 16:40:00 Tagraxofusp ha dato buoni risultati in caso di BPDCN

    Nuovo farmaco per un raro tumore del sangue
    La neoplasia a cellule dendritiche plasmacitoidi blastiche (BPDCN) può essere ora affrontata con una nuova terapia specifica, Tagraxofusp.
    Il BPDCN ha alcune caratteristiche in comune con le leucemie e i linfomi, e inoltre favorisce la comparsa di tumori della pelle.
    Tagraxofusp è una terapia biologica che ha come bersaglio la proteina CD123, sovraespressa sulle cellule tumorali di BPDCN. «Il trattamento standard è la chemioterapia, con l'obiettivo di procedere a trapianti di cellule ... (Continua)

    25/09/2019 Trabectedina e pioglitazone trasformano il tumore in grasso normale

    Liposarcoma, nuova cura con mix di farmaci
    Una nuova via per curare il liposarcoma è stata annunciata da uno studio apparso su Clinical Cancer Research a firma di ricercatori dell'Istituto Mario Negri di Milano.
    I dati mostrano che un farmaco antitumorale, la trabectedina, in combinazione con il pioglitazone, un farmaco finora utilizzato per la terapia del diabete, induce il differenziamento in adipociti di un tumore delle parti molli, la variante più aggressiva del liposarcoma mixoide. In altre parole, la combinazione dei due ... (Continua)

    09/10/2019 16:40:00 Al San Raffaele il primo trattamento in Italia

    Linfoma follicolare, trattamento con CAR-T
    Per la prima volta in Italia un paziente affetto da linfoma follicolare refrattario alle terapie convenzionali è stato trattato con le cellule CAR-T anti-CD19, una terapia cellulare avanzata che si basa sull’ingegnerizzazione dei linfociti T del paziente per aiutarli a riconoscere e aggredire le cellule tumorali.
    Il trattamento, parte del trial clinico internazionale e multicentrico ELARA sponsorizzato da Novartis, è stato somministrato presso l’IRCCS Ospedale San Raffaele – centro ... (Continua)

    16/10/2019 16:54:00 Nel 40% dei pazienti la malattia è in stato di remissione durevole

    La terapia Car-T contro i linfomi non-Hodgkin
    Le Advanced Therapy Medicinal Product (ATMP) rappresentano una pietra miliare nella medicina: si basano su terapie innovative, quali l’ingegneria tissutale, le terapie geniche e quelle cellulari.
    Queste terapie sono potenzialmente applicabili in molteplici aree, dall’oncologia alle malattie gastrointestinali; rappresentano un’importante opzione per patologie ad oggi incurabili o su cui risulta difficile intervenire. L’interesse per le ATMP è dovuto principalmente al loro alto valore ... (Continua)

    06/12/2019 11:10:00 Nuovi farmaci per terapie innovative

    Mieloma e leucemia, nuove combinazioni più efficaci
    Amgen ha annunciato nuovi risultati clinici relativi ai suoi farmaci antitumorali in commercio. I dati verranno presentati in occasione del 61° Congresso annuale della American Society of Hematology (ASH), che si terrà a Orlando.
    Lo studio di fase III CANDOR, che è stato accettato in forma di late-breaking abstract, ha valutato carfilzomib in combinazione con desametasone e daratumumab (KdD) vs carfilzomib e desametasone da soli (Kd) in pazienti con mieloma multiplo recidivante o ... (Continua)

    09/12/2019 Quelli a reddito medio-alto hanno più possibilità di sopravvivere

    Leucemia infantile, i bambini poveri muoiono più spesso
    La povertà può fare la differenza in caso di leucemia mieloide acuta, la forma leucemica che colpisce i bambini. Secondo uno studio presentato al Congresso dell'American Society of Hematology di Orlando, i bambini che vivono nei quartieri poveri mostrano una probabilità 2,4 volte maggiore di morire rispetto a quelli che vivono in zone a reddito medio-alto.
    L'analisi riguarda gli Stati Uniti, dove il sistema sanitario è basato sulle assicurazioni private, ma secondo Fabrizio Pane, direttore ... (Continua)

    11/12/2019 16:20:00 Risultati promettenti in uno studio di fase II

    Linfoma mantellare, nuova terapia a base di Car-T
    Il linfoma mantellare potrebbe presto avere una nuova terapia.
    Kite, società del gruppo Gilead, ha annunciato infatti i risultati principali di ZUMA-2, studio clinico di fase II, multicentrico, a braccio singolo, condotto in aperto con KTE-X19 – una terapia sperimentale con recettore antigenico chimerico delle cellule T (CAR-T, Chimeric Antigen Receptor T-cell) – in pazienti adulti con linfoma mantellare (MCL, mantle cell lymphoma).
    Dopo una singola infusione di KTE-X19, la migliore ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale