• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 213

    Risultati da 191 a 200 DI 213

    19/12/2019 09:25:00 Dopo due mesi la riduzione è pari al 4%

    Due mele al giorno per ridurre il colesterolo
    Non basta una mela al giorno per stare bene, ce ne vogliono almeno due. Lo rivela un nuovo studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition e condotto da ricercatori dell'Università di Reading, in Gran Bretagna.
    La ricerca condotta su 40 pazienti fra i 20 e i 69 anni evidenzia che le persone che soffrivano di una leggera ipercolesterolemia riuscivano ad abbassare del 4% i livelli di colesterolo Ldl limitandosi a mangiare due mele al giorno per almeno 8 settimane.
    Le mele ... (Continua)

    04/02/2020 12:15:00 Dati positivi su CAR-CD44v6

    Leucemia, nuova terapia immunogenetica
    Dopo aver ricevuto l’approvazione ufficiale di AIFA, è partito il primo studio clinico con terapia CAR-T CD44v6 per la leucemia mieloide acuta e il mieloma multiplo all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.
    Il primo paziente, affetto da mieloma multiplo, è stato infuso poche settimane fa e il trattamento non ha causato nessuna reazione avversa, come ha dichiarato durante l’European CAR T Cell Meeting in corso a Barcellona Fabio Ciceri, professore di Ematologia presso l’Università ... (Continua)

    05/02/2020 14:40:00 Ovodonazione ed embrioadozione le possibilità
    Cancro e maternità, più speranze di avere un figlio
    C'è una preoccupazione in più per le donne giovani che si ammalano di cancro: perdere la possibilità di diventare genitore. Circa 9 mila persone ogni anno in Italia ricevono una diagnosi di tumore prima dei 40 anni, per loro sottoporsi alle cure può significare affrontare il rischio concreto di una riduzione o della perdita della fertilità (dati Aiom - dell’Associazione italiana di oncologia medica). Eppure oggi un’alternativa c’è.
    Per le pazienti in età fertile ... (Continua)
    12/02/2020 16:45:00 Il trasferimento degli embrioni congelati aumenta il rischio

    Cancro infantile e fecondazione assistita, un nesso
    Un nuovo studio segnala il lieve aumento del rischio di cancro infantile nei bambini nati da fecondazione assistita in seguito a trasferimento di embrioni congelati. Nello specifico, è più alto il rischio di leucemia e neuroblastoma.
    «Non è stato osservato un aumento significativo nel rischio associato all'uso di altre tecnologie di riproduzione assistita, inclusi la fecondazione in vitro, l'iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi o il trattamento ormonale», ha affermato Marie ... (Continua)

    11/05/2020 17:00:00 Fondamentale conoscere il meccanismo di splicing

    Taglia e cuci dell’RNA per le malattie complesse
    Uno studio dell’Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iom) in collaborazione con l’Istituto nazionale di chimica di Ljubljiana pubblicato su Acs Catalysis, spiega come avviene il meccanismo chimico dello splicing dell’RNA messaggero.
    Lo studio si focalizza su uno step critico per la formazione di un RNA messaggero maturo. L’RNA è l’acido nucleico che, insieme al più famoso DNA, costituisce un pilastro del codice genetico. Nelle cellule eucariotiche un ... (Continua)

    23/06/2020 Somministrazione diversa del farmaco venetoclax
    Guarito dalla leucemia grazie a un nuovo approccio
    Un uomo di 35 anni affetto da leucemia mieloide acuta è risultato clinicamente guarito a due anni dal trapianto di midollo osseo. L’aspetto sorprendente è che ha conquistato questo ambito status dopo essere stato definito “refrattario alle cure”.
    Il ragazzo, infatti, non rispondeva alla chemioterapia, e i medici hanno ideato un nuovo approccio terapeutico basato sull’utilizzo del farmaco venetoclax.
    Il risultato è frutto del lavoro dei medici della Divisione di Ematoncologia e Trapianto ... (Continua)
    30/06/2020 17:00:00 Più efficace della sola chemioterapia in fase di pre-trapianto

    Leucemia, meglio anche la radioterapia
    Radioterapia superiore alla sola chemioterapia nel regime di condizionamento di preparazione al trapianto di midollo osseo nei bambini affetti da leucemia linfoblastica acuta. A dimostrarlo è uno studio internazionale condotto in 17 Paesi sparsi nei 5 continenti, per il quale è stato fondamentale il contributo dei centri di trapianto pediatrici affiliati ad AIEOP (Associazione Italiana Ematologia e Oncologia Pediatrica), tra i 75 che vi hanno partecipato in totale.
    I risultati sono stati ... (Continua)

    30/07/2020 17:20:00 Nei pazienti con leucemia linfocitica cronica non trattati in precedenza

    Leucemia, ibrutinib e rituximab in associazione
    Janssen annuncia che il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'agenzia europea del farmaco (EMA) ha concesso parere favorevole all’estensione dell’indicazione per l’impiego di ibrutinib in combinazione con rituximab nel trattamento di pazienti adulti con leucemia linfocitica cronica (LLC) precedentemente non trattati.
    Il parere positivo è supportato dai dati dello studio E1912 di fase 3, progettato e condotto negli Stati Uniti da ECOG-ACRIN Cancer Research Group e sponsorizzato ... (Continua)

    20/10/2020 15:40:00 Risposta al trattamento per l’86% dei pazienti

    Le cellule Carcik per la leucemia linfoblastica acuta
    Uno studio italiano dimostra che particolari cellule CAR-T ottenute a partire dalle cellule T di donatori sani e chiamate cellule CARCIK, somministrate a pazienti pediatrici e adulti affetti da leucemia linfoblastica acuta che hanno avuto una recidiva dopo il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche, sono in grado di espandersi e persistere a lungo nell’organismo, e sono dotate di un’attività antitumorale molto promettente, associata a un buon profilo di sicurezza.
    La terapia ... (Continua)

    15/12/2020 Tecnica di radioterapia mirata che salvaguarda i tessuti sani

    Irradiazione totale del midollo per la leucemia
    Uno studio apparso su The Lancet Oncology propone l’utilizzo dell’irradiazione totale del midollo per i pazienti affetti da leucemia destinati a trapianto di midollo osseo.
    La “total marrow irradiation” consente di colpire esclusivamente il midollo risparmiando così il resto dell’organismo. La radioterapia viene prescritta al 60% dei malati di cancro, ma esistono tanti tipi diversi a seconda della neoplasia e del macchinario utilizzato.
    Anche nel caso della leucemia, i medici possono ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale