• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 213

    Risultati da 201 a 210 DI 213

    17/12/2020 12:35:00 Risposte elevate, rapide e durature nei pazienti trattati

    Mieloma multiplo, l’efficacia di ciltacabtagene autoleucel
    Sono promettenti i risultati a lungo termine di ciltacabtagene autoleucel (cilta-cel), terapia sperimentale a base di linfociti T che esprimono un recettore chimerico per l'antigene (CAR-T) diretto verso il BCMA (antigene di maturazione dei linfociti B), nel trattamento di pazienti con mieloma multiplo recidivato o refrattario.
    I dati, presentati da Janssen al congresso dell’American Society of Hematology (ASH) 2020, mostrano un elevato tasso di risposta complessiva pari al 97 per cento, ... (Continua)

    13/04/2021 11:10:00 Migliorata la sopravvivenza globale

    Leucemia mieloide acuta, efficace azacitidina
    Il farmaco azacitidina ha mostrato efficacia come terapia di mantenimento in pazienti affetti da leucemia mieloide acuta in remissione dopo la chemioterapia, prolungando il periodo di remissione della malattia e migliorando la sopravvivenza globale.
    I risultati emergono da uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine e firmato da Gail Roboz della Weill Cornell Medicine e del NewYork-Presbyterian/Weill Cornell Medical Center, che spiega: «Pensiamo che azacitidina agisca ... (Continua)

    14/05/2021 11:55:00 Mappatura dei difetti molecolari grazie al sequenziamento del Dna

    Cure personalizzate per le sindromi mielodisplastiche
    Le sindromi mielodisplastiche sono sempre più curabili grazie alle analisi genetiche.
    Si è appena concluso il censimento, relativo all’ultimo dato annuale disponibile, dei pazienti affetti da Sindromi Mielodisplastiche (MDS) all’interno del quale sono state identificate persone, diagnosticate e curate, negli oltre 70 Centri FISIM dislocati su tutto il territorio nazionale, per fornire una vera e propria fotografia di questa popolazione di pazienti, definendone le caratteristiche cliniche ed ... (Continua)

    20/05/2021 09:24:00 Primo studio su pazienti con mieloma multiplo e neoplasie mieloproliferative

    Covid, vaccino efficace anche sui pazienti oncologici
    Anche sui pazienti oncologici, la vaccinazione anti-Covid sembra dimostrare sicurezza ed efficacia.
    Gli IFO Regina Elena e San Gallicano hanno iniziato il 1 marzo la vaccinazione con siero a RNA messaggero ai pazienti ematologici e oncologici e in parallelo hanno avviato vari studi per valutare l’impatto in pazienti in corso di terapia.
    Il lavoro appena pubblicato sulla prestigiosa rivista Journal of Hematology and Oncology riporta i dati di immunogenicità e sicurezza rilevati su 42 ... (Continua)

    01/06/2021 12:10:00 Studio italiano mostra i dati di efficacia e sicurezza in questo sottogruppo

    Vaccino sicuro per chi ha un tumore del sangue
    Gli IFO Regina Elena e San Gallicano di Roma hanno iniziato il 1 marzo la vaccinazione con siero a RNA messaggero ai pazienti ematologici e oncologici e in parallelo hanno avviato vari studi per valutare l’impatto in pazienti in corso di terapia.
    Il lavoro appena pubblicato sulla prestigiosa rivista Journal of Hematology and Oncology, riporta i dati di immunogenicità e sicurezza rilevati su 42 pazienti con mieloma multiplo e 50 pazienti con neoplasie mieloproliferative, di cui 20 leucemie ... (Continua)

    09/06/2021 09:13:04 Remissione completa con cellule geneticamente modificate

    Leucemia, primi 3 bambini guariti grazie alle CAR-T
    Sono stati trattati con successo i primi tre bambini sottoposti in Italia alla terapia con cellule CAR-T ottenute a fresco, grazie a una innovativa produzione automatizzata. I tre piccoli pazienti erano affetti da un particolare tipo di leucemia – la leucemia linfoide acuta a precursori B-cellulari (LLA-BCP) – dimostratasi refrattaria a tutte le terapie convenzionali.
    I tre bambini sono stati trattati con le cellule geneticamente modificate prodotte presso l’Officina Farmaceutica ... (Continua)

    09/06/2021 14:50:00 Migliora il tempo libero da progressione

    Leucemia linfatica cronica, efficace acalabrutinib
    I risultati finali dello studio testa a testa di fase III ELEVATE-RR hanno dimostrato una sopravvivenza libera da progressione (PFS) non inferiore e un minor numero di eventi di fibrillazione atriale per acalabrutinib rispetto a ibrutinib nei pazienti precedentemente trattati con leucemia linfatica cronica (LLC), il tipo più comune di leucemia dell’adulto.
    Allo stesso tempo, i risultati di follow-up aggiornati a quattro anni dello studio di Fase III ELEVATE-TN hanno continuato a mostrare un ... (Continua)

    18/06/2021 11:00:00 Due studi italiani aprono la strada a nuove cure

    Nuove prospettive per la leucemia linfoblastica acuta
    Per la prima volta una leucemia linfoblastica dell’adulto può essere curata senza chemioterapia. Il risultato di uno studio clinico condotto dal Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto (GIMEMA), supportato da Amgen Italia e presentato al Congresso EHA 2021, mette in luce il cambio di passo nel trattamento della Leucemia Linfoblastica Acuta (LLA) originata da precursori delle cellule B, grazie al primo anticorpo bispecifico che si avvale dell’innovativa piattaforma BiTE®.
    Si tratta ... (Continua)

    01/07/2021 14:40:00 Nuovi dati sull’efficacia in combinazione e in monoterapia

    Leucemia linfatica cronica, efficace ibrutinib
    Efficace la terapia combinata ibrutinib più venetoclax per il trattamento della leucemia linfatica cronica. Lo dimostrano i dati presentati da Janssen alla European Hematology Association (EHA) 2021 e relativi allo studio GLOW di fase 3.
    Lo studio ha valutato la terapia a durata fissa di ibrutinib più venetoclax (I+V) rispetto alla terapia clorambucile più obinutuzumab (Clb+O) per il trattamento in prima linea di pazienti anziani o unfit con leucemia linfatica cronica (LLC). La terapia I+V ... (Continua)

    06/07/2021 16:00:00 Possibile colpire le cellule e bloccare la crescita tumorale

    Nuove terapie per la sindrome di Richter
    La sindrome di Richter è un linfoma altamente aggressivo e rapidamente fatale per il quale al momento non vi sono terapie efficaci. Questa neoplasia, come le altre malattie, si può curare o per lo meno controllare se si conoscono i meccanismi biologici che la governano e se si tiene in considerazione il fatto che non tutti i pazienti presentano le stesse caratteristiche molecolari. Il 10-15% dei pazienti affetti da leucemia linfatica cronica, la più diffusa leucemia nei paesi occidentali, può ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale