• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 31 a 40 DI 250

    30/06/2008 

    Apparecchio elettronico spegne l'emicrania
    Presentato nel corso dell'American Headache Society meeting, a Boston un nuovo dispositivo TMS portatile per la terapia dell'emicrania secondo quanto pubblicato da Eurekalert.
    L'apparecchio TMS (Transcranial Magnetic Stimulator) e' in grado di interrompere la fase preliminare dell'emicrania chiamata aura, durante la quale i pazienti accusano disturbi visivi come annebbiamento della vista o cascate luminose, disturbi della sensibilita' e della parola della durata di alcuni minuti ... (Continua)

    01/10/2008 

    Cefalea da sesso per il 10% degli italiani
    "Amore, scusami, ma stasera ho un mal di testa terribile, proprio non ce la faccio". Questa è la classica scusa, prevalentemente usata dal gentil sesso, per esimersi dai rapporti coniugali fin dai tempi delle nostre nonne. Tuttavia gli scienziati e i medici avvertono che esiste effettivamente un rischio, anche per gli uomini, di sviluppare emicranie e cefalee poco prima o durante il rapporto sessuale. Sono più a rischio "mal di testa" le relazioni clandestine, quelle particolarmente "piccanti", ... (Continua)

    02/02/2009 12:15:08 

    I rischi di guidare con l'influenza
    Quando ci si mette al volante è necessario essere nel pieno delle nostre facoltà fisiche e mentali: per questo è sconsigliabile guidare quando si sono assunti medicinali che inducono sonnolenza, droghe o quando si è bevuto troppo alcool.
    Tuttavia anche guidare con l'influenza potrebbe provocare facilmente incidenti: una ricerca commissionata dalla compagnia assicurativa inglese Loyds TBS Insurance, infatti, ha stabilito che chi conduce un automobile da influenzato è come se guidasse dopo ... (Continua)

    04/02/2009 10:57:10 

    Nuova pillola gialla contro l'impotenza sempre efficace
    Per gli uomini che soffrono d'impotenza è difficile e problematico riuscire a prevedere ogni volta con mezz'ora di anticipo quando si vorrà e potrà fare del sesso: a questo si aggiunge l'imbarazzo di dover far aspettare la propria lei in attesa dell'erezione, rovinando così la passione.
    Per aiutare a superare questi sgradevoli inconvenienti è stata lanciata in Gran Bretagna una nuova pillola di colore giallo per combattere l'impotenza maschile, chiamata “Cialis One a Day”, che va assunta ... (Continua)

    12/03/2009 10:32:38 

    Emicrania in gravidanza aumenta rischio ictus
    Le donne che soffrono di ricorrenti mal di testa devono prestare particolare attenzione se questi dolori colpiscono anche in gravidanza: uno studio scientifico afferma che le emicranie in gestazione possono aumentare di ben 15 volte il rischio di essere colpite da ictus.
    Il dato viene da una ricerca della Wake Forest University Baptist Medical Center, pubblicata sul British Medical Journal, svolta dall'equipe della dottoressa Cheryl Bushnell su un campione di 33956 donne incinte tra il 2000 ... (Continua)

    13/03/2009 

    Con il caldo scoppia il mal di testa
    Forse non ci avevate mai pensato, eppure l'aumento delle temperature può provocare un attacco di cefalea.
    Il rischio di accusare mal di testa nei giorni successivi a quello in cui s'innalza la colonnina di mercurio sale del 7,5% per ogni cinque gradi in più rispetto alla temperatura ambientale di partenza. Questo sembra valere non solo per chi soffre d'emicrania, ma anche per le altre forme di cefalea. La ricerca scientifica che è giunta a determinare queste conclusioni è stata condotta ... (Continua)

    20/03/2009 
    Emicrania scatenata da neuroni troppo eccitati
    Emicrania? Una questione di neuroni sovraeccitati. Lo afferma uno studio finanziato da Telethon e pubblicato sulla rivista Neuron dal gruppo di ricerca di Daniela Pietrobon dell’Università di Padova. Studiando una rara forma di origine genetica, l’emicrania emiplegica familiare, i ricercatori hanno infatti messo in luce il meccanismo chiave che scatenerebbe gli attacchi di mal di testa. E che potrebbe essere lo stesso presente nelle forme non genetiche – molto più comuni – della malattia. ... (Continua)
    18/05/2009 

    Almotriptan efficace nella cura dell'emicrania
    Riuscire ad alleviare il forte dolore emicranico con farmaci più “furbi”, capaci di aggirare le difficoltà d'ordine genetico alla loro efficacia: presto questo sarà possibile.
    Si è appena concluso il 9° Simposio Internazionale sull’emicrania che ha fatto il punto sulle dimensioni della malattia, le ultime scoperte sulle cure e i costi che devono essere sostenuti per fra fronte alla tipologia di cefalea più diffusa e invalidante.
    Il 12% della popolazione adulta, nel mondo, soffre di ... (Continua)

    15/06/2009 11:32:42 

    Sesso terapia per curare il mal di testa
    Il mal di testa potrebbe non valere più come scusa per esimersi da un rapporto sessuale. Alcuni tipi di cefalee, particolarmente quelle muscolo-tensive, si alleviano proprio con un rilassante incontro intimo.
    Dunque la sex therapy potrebbe aiutare molte coppie a risolvere i problemi legati al mal di testa ricorrente.
    Sostiene questa tesi il dott.Bruno Marcello Fusco, responsabile del centro di medicina del dolore dell'Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico (Irccs) Neuromed di ... (Continua)

    23/06/2009 La bevanda aiuta a prevenire il cancro

    Il tè verde previene il tumore alla prostata
    Il tè verde può aiutare a prevenire il cancro alla prostata, grazie alle benefiche sostanze che contiene.
    Uno studio americano, pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research, lo conferma.
    L'indagine è stata condotta su 26 uomini con tumore prostatico ed età compresa tra i 41 e i 72 anni, in attesa di un intervento chirurgico di asportazione radicale della prostata.
    Questi soggetti hanno assunto per 34 giorni, fino al giorno precedente l'operazione, una pillola a base di ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale