• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 51 a 60 DI 250

    08/01/2010 Ricercatori inglesi mettono a punto una sostanza simile all'alcool, ma innocua

    Ubriachi senza alcool
    Il mercato delle bevande alcooliche potrebbe essere presto rivoluzionato. Una sostanza nata nei laboratori dell'Imperial College di Londra ad opera di alcuni ricercatori britannici promette lo stesso divertimento assicurato da una bevuta in compagnia, ma senza le conseguenze negative spesso presenti.
    È una sorta di alcool senza alcool quello inventato da David Nutt e la sua equipe, in grado di replicare quel senso di allegria e leggerezza tipico di un'ubriacatura, ma evitando strascichi ... (Continua)

    13/01/2010 Quando arriva il venerdì la salute migliora, afferma studio americano

    Basta il week-end per essere felici
    Benedetto sia il venerdì. Così devono pensarla in molti, se non proprio tutti i lavoratori, o perlomeno quelli con turni di lavoro regolari. All'avvicinarsi del fine settimana, tutti i problemi di salute svaniscono o comunque si fanno sentire molto meno.
    L'effetto week-end, noto a chiunque non faccia del lavoro una religione, è ora dimostrato scientificamente dalla ricerca pubblicata sul prestigioso Journal of Social and Clinical Psychology. Lo studio, a firma del professor Richard Ryan ... (Continua)

    13/01/2010 10:26:25 L'emicrania favorita dall'esposizione alla luce

    Troppa luce e scoppia il mal di testa
    Tra i motivi che scatenano il mal di testa c'è anche la luce. È la conclusione cui giunge un gruppo di ricerca americano, in uno studio che mette in relazione le cellule degli occhi e una famiglia di neuroni che svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo dell'emicrania.
    La ricerca, pubblicata sulla rivista Nature Neuroscience, è a firma di Rami Burstein e della sua équipe del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston.
    Una delle cause scatenanti l'emicrania potrebbe quindi essere la ... (Continua)

    25/01/2010 11:14:29 I cambiamenti climatici possono scatenare l'emicrania, conferma studio americano

    Quando la pioggia fa scoppiare il mal di testa
    È uno dei casi in cui la scienza conferma il senso comune. Molte persone che soffrono di mal di testa cronico additano i cambiamenti climatici come responsabili del loro malessere, e una ricerca medica statunitense sembra ora dargli ragione.
    Lo studio in questione è stato condotto da un'équipe del Children's Mercy Hospitals and Clinics di Kansas City, in Missouri, guidata dal professor Mark Connelly, il quale ha preso in esame un gruppo di bambini e adolescenti che soffrivano di emicranie in ... (Continua)

    12/02/2010 Ricerca sostiene un collegamento fra emicrania e attacchi di cuore

    Mal di testa e infarto, possibile nesso
    Il mal di testa come sintomo di qualcosa che non va al cuore. A sostenerlo è una ricerca statunitense dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, secondo cui chi soffre di frequenti emicranie corre un rischio doppio di problemi cardiaci rispetto a chi non ne è soggetto.
    Secondo gli scienziati americani, c'è un problema di sottovalutazione per quanto riguarda il mal di testa, considerato come un elemento che influenza in maniera negativa la qualità della vita della persona che ne ... (Continua)

    05/03/2010 Ricerca americana sottolinea l'efficacia di un dispositivo portatile

    L'emicrania va via con gli impulsi magnetici
    Far passare il mal di testa grazie ad impulsi magnetici. È questa l'idea di un team di ricercatori dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, che in base a una sperimentazione effettuata su un gruppo di volontari che soffrono di emicranie ricorrenti ha stabilito l'efficacia di un dispositivo portatile funzionante sulla base di impulsi magnetici.
    Il dispositivo tecnologico può rappresentare una valida alternativa ai farmaci; funziona emettendo una stimolazione transcranica ... (Continua)

    03/06/2010 L'effetto “risvegliante” del caffè sarebbe solo illusorio, afferma ricerca

    Caffè, molta gloria e pochi risultati
    Molti riescono a fatica a raggiungere la cucina per mettere la macchinetta sul fuoco. Tante persone giustificano la loro attivazione lenta con la mancanza di caffè, ma uno studio potrebbe smentirli clamorosamente.
    In realtà, il caffè non avrebbe alcun effetto sulla lucidità mentale e, anzi, a lungo andare la peggiorerebbe perché costringe la persona a una vera e propria dipendenza da caffeina, sostanza che agisce sul sistema nervoso centrale stimolando la produzione di adenosina. ... (Continua)

    07/06/2010 Una puntura “virtuale” diffonde il farmaco attraverso il gas

    Mal di testa, il farmaco del terzo millennio
    L'ultima novità in fatto di cura dell'emicrania è rappresentata dalla puntura virtuale. Si tratta di un flusso compresso di azoto che distribuisce il farmaco nell'organismo senza che il paziente se ne accorga.
    La nuova tecnica è stata presentata da Alan Rapoport della UCLA di Los Angeles durante il IV Congresso ANIRCEF Cefalee che si è tenuto a Genova nei giorni scorsi. Il contenitore del farmaco, simile a un evidenziatore, si afferra tra le dita e si fa scattare con il pollice, liberando ... (Continua)

    15/07/2010 Un nuovo test aiuta a diagnosticare in anticipo la malattia

    Sei domande per scoprire la fibromialgia
    Un test che aiuti pazienti e medici e renda più efficaci le cure. Si tratta del cosiddetto Test Benevento, un questionario rivolto a chi soffre di dolore cronico per facilitare una diagnosi il più precoce possibile della fibromialgia.
    La fibromialgia è una patologia caratterizzata da dolore muscoloscheletrico diffuso per tutto il corpo e persistente che si accompagna ed è in parte causa di grave affaticamento. La malattia colpisce in prevalenza donne adulte, mentre è piuttosto rara fra i ... (Continua)

    18/10/2010 La Fda autorizza l'uso del botox per trattare l'emicrania

    Il botulino scaccia il mal di testa
    Non solo per migliorare la pelle, ma anche per farsi passare l'emicrania. La Food and Drug Administration, l'agenzia che regola l'immissione dei farmaci in commercio negli Stati Uniti, ha autorizzato l'uso del botox per il trattamento di alcuni tipi di emicranie croniche.
    Il prof. Paolo Martelletti dell'Ospedale Sant’Andrea di Roma, spiega: “in Italia abbiamo cominciato a studiarne l’uso dieci anni fa. Avevamo notato che alcune donne dopo essere state ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale