• Analisi cliniche
  • Andrologia
  • Balbuzie
  • Cardiologia
  • Chirurgia.it
  • Dermatologia
  • Diabete
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Farmacologia
  • Flebologia
  • Gastroenterologia
  • Genetica
  • Geriatria
  • Ginecologia
  • Gravidanza
  • Handicap
  • Malattie infettive
  • Malattie renali
  • Medicine naturali
  • Neurologia
  • Oculistica
  • Odontoiatria
  • Orecchie e gola
  • Ortopedia
  • Pediatria
  • Psichiatria
  • Psicologia
  • Sclerosi
  • Trapianti
  • Tumori
  • Urologia
  • Viaggi
  • ARTICOLI TROVATI : 250

    Risultati da 71 a 80 DI 250

    17/06/2011 Non solo la pelle va difesa dai raggi solari

    Estate, anche gli occhi vanno protetti
    Se è ormai diventata una buona abitudine proteggere la pelle dalla forza dei raggi solari in estate, non altrettanto avviene per gli occhi. A rivelarlo, un'indagine condotta dall'Istituto Piepoli e commentata da Vittorio Tabacchi, presidente della Commissione Difesa Vista.
    Stando ai risultati, quasi la metà del campione dichiara di non utilizzare occhiali da sole, come invece sarebbe consigliabile: “proteggere gli occhi dai raggi solari con un paio di occhiali da sole di qualità deve ... (Continua)

    24/06/2011 Neurostimolazione periferica per gestire al meglio il dolore

    Emicrania, studio dimostra i benefici della neuromodulazione
    Presentati i risultati di uno studio volto a valutare la sicurezza e l’efficacia della neurostimolazione periferica (peripheral nerve stimulation, PNS) del nervo occipitale per la gestione del dolore e dei sintomi associati all’emicrania cronica, una condizione invalidante che affligge milioni di persone in tutto il mondo.
    Si tratta del più grande studio clinico mai condotto per la valutazione dell’uso della neurostimolazione periferica per mezzo di un dispositivo impiantato per il ... (Continua)

    21/07/2011 Il morbillo, contagio, sintomi e cura

    Il morbillo, tutto quello da sapere
    Il morbillo è una delle malattie esantematiche infettive che colpisce soprattutto i bambini tra 1 e 3 anni. Se compare in età adulta, si tratta di una forma atipica di morbillo (SAM). E’ causata da un virus, il Paramyxovirus . Questo virus, poco resistente fuori dall'organismo e sensibile agli agenti chimici e a quelli fisici, è un virus ad RNA negativo e fa parte della famiglia dei Paramyxoviridae, Genere Morbillivirus. E’ una malattia molto contagiosa: si trasmette per via aerea, tramite ... (Continua)

    04/08/2011 10:25:25 Come tenere sotto controllo il “radiatore biologico umano"

    Viaggi in auto, pericolo disidratazione
    Perdita di concentrazione, stanchezza e spossatezza. Sono questi alcuni dei possibili pericoli che, per chi parte per le vacanze in questi giorni, potrebbero incontrare gli italiani alle prese con il viaggio in auto.
    Un segnale che arriva da autorevoli esperti i quali suggeriscono semplici consigli che possono evitare guai maggiori per il corpo e la mente. In linea generale, bisognerebbe controllare e regolare, mutuando un linguaggio che arriva dai motori, il “radiatore biologico umano”, ... (Continua)

    12/09/2011 In caso di esposizione al virus Hiv c'è ancora una possibilità

    Aids, la PEP allontana il contagio
    Per tutte quelle persone che hanno il timore o la certezza di essersi esposte al virus Hiv e di rischiare il contagio, c'è la possibilità di sottoporsi alla PEP. Si tratta della Post-Exposure Prophylaxis, ovvero profilassi post-esposizione, che viene messa in atto attraverso la somministrazione della terapia antiretrovirale seguita da chi è già contagiato.
    In questo caso, il trattamento serve ad abbattere il rischio di infezione se applicato nelle prime ore successive al presunto contagio. ... (Continua)

    28/09/2011 Parere positivo dell'Ema per l'approvazione del medicinale
    Rilpivirina, nuovo farmaco anti-Hiv
    L'Agenzia europea del farmaco ha espresso parere positivo per l’approvazione di rilpivirina in compresse da 25 mg per il trattamento in monosomministrazione giornaliera, associata ad altri farmaci antiretrovirali (ARVs), dell’infezione da HIV-1 in pazienti adulti mai sottoposti a trattamento con antiretrovirali, con una carica virale ≤ 100,000 copie/ml.
    Rilpivirina è un inibitore non nucleosidico della transcrittasi inversa (NNRTI). Il parere positivo del CHMP è basato sui risultati ... (Continua)
    30/09/2011 Ricerca evidenzia la responsabilità di uno specifico gene

    Il gene del dolore cronico
    Un team di scienziati spagnoli e inglesi ha scoperto l'esistenza di un gene correlato al dolore cronico. Gli esiti della ricerca sono stati pubblicati su Science e rappresentano la premessa per la produzione di nuovi farmaci studiati per bloccare la proteina prodotta dal gene in questione e combattere così il dolore cronico.
    I ricercatori dell'Università di Cambridge, in collaborazione con colleghi del Dipartimento di Neuroscienza, Centro de Investigación Biomédica en Red de Salud Mental ... (Continua)

    06/10/2011 22:07:46 Un prodotto per ciascun sintomo

    Farmaci omeopatici per la gastrite
    Esistono alcune sostanze omeopatiche utili nel trattamento delle gastriti sia acute che croniche. Ciascuna di esse è più specifica per un certo tipo di sintomo; qui di seguito sono descritte alcune di queste.
    Arsenicum album
    È il farmaco omeopatico più idoneo per il bruciore allo stomaco che insorge soprattutto subito dopo aver mangiato. A volte è impiegato anche per gastriti da intossicazione alimentare, è consigliabile utilizzarlo sotto controllo medico.
    Argentum nitricum
    È ... (Continua)

    10/10/2011 Esiste una cefalea da abuso farmacologico

    Mal di testa, quando i farmaci lo alimentano
    L'ultimo rifugio di chi soffre di emicrania, il farmaco, può tramutarsi in un pericoloso fattore scatenante. A un certo punto, infatti, i farmaci arrivano ad alterare il sistema che regola il controllo del dolore producendo così l'effetto contrario a quello sperato.
    Questo particolare fenomeno è visibile attraverso una SPM8, ovvero una risonanza magnetica funzionale che evidenzia un'alterazione del funzionamento cerebrale nel senso di una riduzione di attività delle cellule nervose. Se si ... (Continua)

    18/10/2011 La spezia agisce sulle infiammazioni intestinali

    Lo zenzero riduce il rischio di cancro al colon
    Il tumore al colon può essere prevenuto anche utilizzando lo zenzero. Lo affermano alcune ricerche fra cui la più recente è firmata da esperti dell'Università del Michigan, che hanno stabilito un nesso fra consumo di integratori a base di zenzero e ridimensionamento dei casi di infiammazione intestinale.
    La ricerca, pubblicata su Cancer Prevention Research, ha coinvolto un gruppo di volontari a cui è stato chiesto di assumere per 4 settimane due grammi al giorno di radice di zenzero in ... (Continua)

      1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25

    Italia Salute Redazione TEL. 391.318.5657
    Via Albanese Ruffo 48, 00178 Roma
    Centro Medico Okmedicina.it Via Albanese Ruffo 40-46, 00178 Roma Mail redazione
    Copyright © 2000-2021 Italiasalute Riproduzione riservata anche parziale