Noduli tiroidei, nuove linee guida

Aggiornato il documento sulla gestione dei pazienti

Sono state aggiornate le linee guida sulla gestione dei pazienti con noduli tiroidei. Si tratta di una condizione delicata che necessita della giusta valutazione per distinguere le neoformazioni benigne dai tumori maligni.
Il nuovo documento, pubblicato su Thyroid dall'American Thyroid Association (Ata), rinnova le linee guida del 2009, concentrandosi sull'interpretazione dei risultati della biopsia e dei marcatori molecolari, sulla valutazione del rischio e sullo screening tumorale.
A produrre il documento sono gli esperti della University of Colorado School of Medicine di Aurora guidati da Bryan Haugen, che spiega: ¬ęDal 2009, anno dell'edizione precedente, ci sono stati significativi progressi scientifici che hanno portato a rivedere e aggiornare le raccomandazioni Ata sulla valutazione iniziale del paziente, sui criteri bioptici e sull'interpretazione dei risultati, sull'uso di marcatori molecolari e sulla gestione dei noduli tiroidei benigni¬Ľ.
Le nuove linee guida offrono indicazioni sulla valutazione iniziale del cancro tiroideo, sull'approccio chirurgico e sul trattamento a base di levotiroxina. Il documento raccomanda una sorveglianza delle recidive mediante imaging e monitoraggio della tireoglobulina sierica. Contengono anche consigli sulla terapia con ormone tiroideo e sul trattamento delle recidive e della malattia metastatica, oltre a indicazioni sull'eventuale partecipazione a studi clinici e sulla ricerca futura.
¬ęLe linee guida aggiornate integrano una quantit√† impressionante di nuove informazioni e di importanti progressi che hanno un impatto significativo sulla gestione dei pazienti con noduli tiroidei e cancro alla tiroide, sul loro trattamento e sulla sorveglianza della malattia¬Ľ, spiega Haugen.

Fonte: Thyroid

19/11/2015 14:55:00 Andrea Piccoli


Notizie correlate