Evolocumab contro il colesterolo Ldl

Nuovi dati ne confermano l’efficacia a lungo termine

Arteriosclerosi_3175.jpg

In occasione della Sessione late-breaking Hot Line dell’annuale Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC) a Barcellona, Amgen ha presentato importanti dati dall'estensione open label (OLE) dello studio di fase tre FOURIER di Repatha (evolocumab) in pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD). I dati sono stati pubblicati contemporaneamente su Circulation, una delle più importanti riviste scientifiche al mondo.
Evolocumab è il primo e unico inibitore della proteina della convertasi subtilisina/Kexin tipo 9 (PCSK9i) ad aver mostrato a oggi risultati clinici a lungo termine, fino a 8,4 anni, in pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica. Gli studi FOURIER-OLE hanno valutato 6.635 pazienti dallo studio FOURIER originale (3.355 inizialmente randomizzati ad assumere evolocumab e 3.280 ad assumere placebo) negli Stati Uniti e in Europa. Gli studi sono ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | evolocumab, colesterolo, placche,

Notizie correlate













































































Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 184384 volte