Ramipril: efficace nei pazienti ad alto rischio ictus

Diete_2745.jpg

Rampril è un ACE-Inibitore che ha già dimostrato la sua efficacia nel ridurre la mortalità di pazienti ad elevato rischio di eventi cardiovascolari. Ora, ricercatori della McMaster University di Hamilton in Canada, grazie ad uno studio finanziato da Aventis Pharma e AstraZeneca hanno valutato l'efficacia del Rampril su pazienti ad alto rischio di ictus, anche prescindendo dai valori della pressione arteriosa.
Le conclusioni della ricerca sono a favore di un trattamento con il ramipril, indipendentemente dal livello pressorio fatto registrare dai pazienti a rischio ictus e in associazione ad altri farmaci preventivi come aspirina o antipertensivi. A rafforzare le conclusioni dello studio è la dichiarazione dei ricercatori: ''sembra raccomandabile l'uso del ramipril nei pazienti ad alto rischio ictus, un'importante causa di invalidita' nei Paesi industrializzati”.
Lo studio è stato ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords |

<-- #include virtual="../4strokevideo.inc" -->

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it
ADD BOOKMARK

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicitŕ su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 118304 volte